BOLLETTINO VENETO, DIRETTA VIDEO CONFERENZA STAMPA ZAIA/ Dati 22 maggio: +21 contagi

- Davide Giancristofaro Alberti

Bollettino Veneto, ad oggi, 22 maggio, sono stati registrati altri nuovi infetti: le parole del governatore Zaia in diretta video in conferenza stampa

Zaia, coronavirus Veneto
Bollettino coronavirus Veneto, Luca Zaia (Instagram, 2020)
Pubblicità

Sono stati comunicati poco fa i nuovi dati del bollettino Veneto di oggi, 22 maggio. Rispetto ai numeri positivi dell’ultima rilevazione, sono stati individuati 21 nuovi positivi, per un trend comunque di 2 casi ogni mille tamponi effettuati. 3.132 le persone in isolamento, mentre i ricoveri sono calati di 25 pazienti, assestandosi a quota 541. Buono anche il dato riguardante le terapie intensive, solo 12. Nella conferenza stampa di Zaia, tutt’ora in corso, il governatore ha ribadito il malumore per il fatto che il Veneto sia stato escluso dalla zona rossa del Decreto Rilancio: «Davanti ai duecento milioni stanziati – ha detto – non mi si può dire che vanno a tutte le zone rosse escluse quelle del Veneto. Noi facciamo ricorso perché il decreto è offensivo per i veneti. Questo decreto – ha aggiunto con parole dure – verrà buttato nel cestino e dovrà essere iscritto, perché a mio avviso è assolutamente imbarazzante». Zaia ha ricordato per l’ennesima volta anche il divieto di assembramenti e di movida: «Siamo ancora subissati da segnalazioni per assembramenti dei giovani e non utilizzo della mascherina. E’ un problema che si rivela in tutte le piazza italiane, si respira un’aria di liberi tutti, ma sono preoccupato per la diffusione di nuove infenzioni. Di fronte a nuovi focolai ricordiamo che si procede nuovamente con le chiusure». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Pubblicità

BOLLETTINO VENETO, DIRETTA CONFERENZA STAMPA, VIDEO ZAIA, DATI CORONAVIRUS 21 MAGGIO

Appuntamento quotidiano con il bollettino Veneto, la diretta video della conferenza stampa del governatore Luca Zaia, in cui verranno comunicati e snocciolati i nuovi dati riguardanti l’emergenza coronavirus di oggi, venerdì 22 maggio. Gli ultimi numeri, quelli del consueto bollettino delle ore 17:00, fanno ben sperare in quanto per la prima volta dopo mesi, i nuovi contagi sono stati pari a zero. Lo ha annunciato il professor Andrea Crisanti, sottolineando che «questo è il risultato di un lavoro che ha visto in prima linea la Regione, l’Università di Padova e l’Azienda Ospedale di Padova». Attualmente troviamo 3247 persone positive in Veneto, 259 in meno rispetto alla giornata di ieri, mentre le vittime sono state cinque, di cui due a Treviso, due a Villafranca di Verona, e una a Vicenza. Infine il numero degli isolati in casa pari a 3210, anche questo in forte calo rispetto alla precedente rilevazione.

Pubblicità

BOLLETTINO VENETO, ZAIA: “RIAPERTURA SCUOLE INFANZIA”

Significative le dichiarazioni di ieri di Zaia, che ha anticipato che nelle prossime ore verranno aperti i centri estivi e le scuole per l’infanzia: «Conto di firmare una nuova ordinanza – le sue parole – che tratta diversi temi, per primo quello dei centri estivi e delle scuole per l’infanzia. L’assessore Lanzarin ha già preparato da 10,15 giorni le linee guida per la riapertura». Sulla questione è intervenuta Manuela Lanzarin, assessore alla salute ed al sociale, che ha aggiunto: «Il provvedimento non si occuperà solo della fascia di età 0-6, ma copre tutte le fasce di età tra 0 e 17 anni. È un provvedimento che farà ripartire, ma dobbiamo sempre tenere in considerazione l’evoluzione epidemiologica. Stiamo inoltre recuperando delle risorse per sostenere economicamente tutte le strutture». Zaia ha parlato anche del comparto turistico: «Il Veneto è la prima regione turistica d’Italia con un fatturato di 18 mld di euro: E quindi , nel rispetto delle regole sanitarie spero si vada ad una Schengen sanitaria: e che non ci siano più limiti dettati dalle quarantene nei paesi d’arrivo dei turisti, una soluzione potrebbe essere quella dei tamponi alla partenza dal paese d’origine«.

CONFERENZA STAMPA VENETO DEL 21 MAGGIO 2020



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità