Bomba d’acqua Roma/ Chiuse stazioni metro A: strade allagate e alberi caduti

- Dario D'Angelo

Bomba d’acqua su Roma: chiuse le stazioni Manzoni e Repubblica della metro A, acqua invade binari a Termini. Strade allagate e alberi caduti: disagi.

Maltempo
Maltempo, alberi caduti (LaPresse, 2019)

Bomba d’acqua su Roma: a partire dalle ore 19 di oggi la Capitale è stata sferzata da un potente nubifragio. Il maltempo si è abbattuto sulla “città eterna” con inaspettata violenza, andando ad arricchire la cronaca di fenomeni meteorologici estremi che proprio in questi giorni hanno colpito molte parti d’Italia, da Nord a Sud. Tantissimi i disagi riscontrati in questi minuti, in particolare sul fronte dei trasporti. Atac, l’agenzia del trasporto autoferrotranviario del Comune di Roma, ha disposto la chiusura delle stazioni della metropolitana causa maltempo. L’azienda dei trasporti della Capitale, sulla pagina Infoatac su Twitter, ha reso noto che, per quanto riguarda la linea A, presso le stazioni Manzoni e Repubblica i treni transitano senza effettuare fermata. Lo stesso vale per la stazione Termini, dove l’accesso è consentito solo lato centro commerciale, chiusi gli altri accessi a causa dei danni provocati dal maltempo.

BOMBA D’ACQUA ROMA: CHIUSE STAZIONI METRO A

Bisognerà attendere con ogni probabilità le prossime ore per avere una stima precisa dei danni causati dalla bomba d’acqua abbattutasi su Roma in serata. Come riportato da Fanpage, molti disagi hanno riguardato la circolazione: tante le strade allagate dopo il violento nubifragio, con diverse macchine bloccate nel traffico capitolino. Tra le situazioni più critiche quella che interessa via Nomentana, all’altezza di Porta Pia, dove gli alberi piantati la scorsa settimana sono caduti bloccando diverse persone. Devastante la situazione all’interno della metropolitana: i passeggeri hanno dovuto abbandonare in fretta e furia le banchine allagate dall’acqua. A Termini invece un fiume d’acqua sta invadendo anche i binari, con conseguenti disagi per i tanti romani che vorrebbero fare ritorno a casa dopo una giornata di lavoro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA