Bonaventura lascia il Milan?/ Santone: “A Torino può trovare posto” (esclusiva)

- int. Dino Santone

Intervista esclusiva a Dino Santone sulla probabile partenza di Giacomo Bonaventura dal Milan nella prossima finestra di calciomercato.

Bonaventura
Calciomercato: Giacomo Bonaventura lascerà il Milan? (Foto LaPresse)

Giacomo Bonaventura lascerà il Milan a fine stagione? E’ questa l’indiscrezione di calciomercato che vede protagonista il giocatore rossonero, una delle colonne dello spogliatoio e idolo dei tifosi, che ovviamente non sono affatto d’accordo con la decisione della dirigenza di metterlo sul mercato nella prossima sessione. E pure lo stesso fantastista non par troppo felice di lasciare i colori rossoneri: pure però il suo destino sembra segnato verso la cessione. Rimane però da capire dove potrà approdare lo stesso Bonaventura: le offerte dai grandi club della Serie A paiono non mancare. Anzi secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato raccolte ecco che già Lazio, Roma e Torino si sono messe in coda per il cartellino del centrale che pure sarebbe un ottimo colpo a parametro zero. Le prossime settimane in tal senso dunque si annunciano decisive. Per saperne di più abbiamo sentito l’operatore di mercato Dino Santone: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Bonaventura lascerà il Milan? Quanto mancherà al club? Diciamo che Bonaventura da un punto di vista tecnico è un fuoriclasse ma è soggetto a tanti infortuni. Un giocatore certo meglio come rendimento come Paqueta ma che ha in questo senso ha dei suoi limiti.

La Roma ha battuto la concorrenza per il suo cartellino? E’ una trattativa di mercato quella di Bonaventura non ancora definita visto che il Torino è in vantaggio, anche perchè offre un contratto di due milioni di euro al giocatore.

Quanto conta la presenza di Raiola come agente del giocatore? Molto è normale che sia così, con Raiola che è veramente un operatore di mercato importante. Lo stiamo vedendo anche per l’operazione Kean dell’Everton alla Roma!

Come si potrebbe collocare nella formazione giallorossa Bonaventura? E’ vero che è probabile la partenza di Pastore ma c’è sempre Zaniolo nella Roma, per una collocazione tattica da definire nella Roma. Più semplice quella del Torino dove Bonaventura si potrebbe inserire in un Torino dove c’è Belotti, un Torino che potrebbe puntare ai primi sei posti del campionato la prossima stagione.

Un giudizio tecnico su Bonaventura. Proprio un giocatore di notevoli qualità tecniche e di grandissima potenzialità il cui rendimento dipende da una condizione fisica e dagli infortuni a cui Bonaventura spesso è sottoposto.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA