Bond un fragile legame, Rai 3/ Barbara Schulz protagonista del film

- Matteo Fantozzi

Bond – Un fragile legame in onda su Rai 3 oggi, 5 agosto. Nel cast Barbara Schulz, Thierry Godard, Jessyrielle Massengo. Curiosità sul film

bond un fragile legame 2019 film 640x300
Bond - Un fragile legame

La principale protagonista di A fragile bond – un fragile legame è l’attrice Barbara Schulz nata in Francia il 15 marzo del 1972. La sua carriera nel mondo della recitazione è iniziata nel 1993 con la partecipazione alle riprese del film Coup de jeune per poi occuparsi di televisione Recitando nella miniserie Les grandes marees. Tra i lavori più significativi che hanno fino a questo momento caratterizzato la sua bambina ricordiamo soprattutto Terre Indigo, Le famille Sapajou, La dilettante, Il giovane Casanova e Corto Maltese – Una ballata del mare salato tra gli altri. Nonostante sia molto famosa in Francia in Italia non è riuscita a trovare molto spazio se non nell’interpretazione del film Franch Kiss di Lawrence Kasdan del 1995. Attrice dotata di grande senso della misura nel suo ruolo ha dimostrato di avere tutto per essere tra le migliori a livello internazionale.

Come seguirlo in diretta streaming

A fragile bond – un fragile legame è un film drammatico per la televisione che punta sull’emozione per coinvolgere lo spettatore. Costruito in maniera discreta il film ha nella messinscena il suo punto debole anche perché girato con pochi soldi ed esclusivamente per la televisione. Anche il comparto tecnico degli attori non convince perché strutturato soprattutto con volti poco noti e con ritmo che non si innesca mai nel portare al coinvolgimento. Il consiglio rimane quello di seguirlo solo ed esclusivamente se non si hanno alternative e soprattutto consapevoli di non dover avere delle aspettative. A fragile bond – un fragile legame va in onda su Rai 3. Il film sarà disponibile in diretta streaming su Rai Play, clicca qui per seguirlo.

Nel cast Barbara Schultz

Bond – Un fragile legame va in onda su Rai 3 per la prima serata di oggi, mercoledì 5 agosto. Si tratta di una pellicola realizzata in Francia nel 2019 dalla Pictanova e distribuita direttamente in televisione. La regia di questa pellicola è stata affidata a Adeline Darraux, il soggetto è stato tratto dal romanzo scritto da Judith Norman e la sceneggiatura è stata rivista e adattata da Isabel Sebastian. Nel cast sono presenti Barbara Schulz, Thierry Godard, Jessyrielle Massengo, Ariane Massenet e Sophie Breyer.

Bond – Un fragile legame, la trama del film

Ecco la trama di Bond – Un fragile legame. Ci troviamo in Francia dove una coppia sposata seppur sia felice grazie alla presenza di una figlia biologica, decide di donare tutto il loro amore anche ad una bambina chiamata Mina che adottano dall’Etiopia. Mina ha avuto un’infanzia piuttosto problematica legata ad una famiglia che non ha saputo e non ha avuto i mezzi adatti per poterla crescere nel migliore dei modi. Nonostante questo genere di problematica e soprattutto l’esigenza di doversi trasferire in un paese molto differente dal suo, i primi anni di vita all’interno della famiglia francese per lei non sono assolutamente difficoltosi. Purtroppo con l’arrivo dell’adolescenza tutte queste problematiche iniziano a manifestarsi probabilmente anche in rapporto a quelle che sono le esigenze degli adolescenti. La ragazzina inizia ad avere una sorta di vuoto d’identità in quanto non sa bene a quale tipologia di cultura e soprattutto di famiglia appartiene.

Vorrebbe per sempre mettere da parte il suo passato fatto di tanta sofferenza, ma al tempo stesso ta benissimo che il legame biologico con la sua terra non può essere cancellato così facilmente. Una problematica che la porta ad avere un atteggiamento piuttosto complicato soprattutto nei confronti della sua amata sorella con la quale nasce un rapporto di gelosia oltre che di problematica coesistenza. Mina finisce per avere degli atteggiamenti molto pericolosi nei confronti della sorella acquisita, il che comporterà tante problematiche e soprattutto danni nell’interno della famiglia. I genitori adottivi sono dunque alle prese con un problema che non avevano immaginato e che soprattutto è di difficile gestione anche perché il loro amore si dimostra sempre più insoddisfacente nei confronti della bambina la quale non riesce a superare questo stato di confusione di identità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA