Bonucci: “Ho detto a CR7 che le prende”/ “Italia al Mondiale regalo per i miei figli”

- Chiara Ferrara

Leonardo Bonucci si proietta con la mente ai play-off delle qualificazioni al Mondiale 2022 in Qatar: “Ho detto a CR7 che le prende”. L’Italia affronterà infatti in finale il Portogallo

bonucci
(da facebook.com/EURO2020)

Leonardo Bonucci pensa già ai play-off del Mondiale 2022 in Qatar, che si disputeranno a marzo: “Ho detto a CR7 che le prende”, ha scherzato ai microfoni di Rai Sport. L’Italia, infatti, nel caso in cui dovesse passare il primo turno con la Macedonia, affronterà nell’ultimo atto il Portogallo. Il difensore avrà di fronte dunque Cristiano Ronaldo, che conosce bene poiché negli anni scorsi sono stati compagni tra le fila della Juventus.

“Dobbiamo concentrarci su quello che va fuori dal campo, poi a marzo ci ritroveremo e io sono convinto che avremmo preso di insegnamento quello che è successo in autunno e faremo due grandi partite”, ha detto il calciatore. Dalla parte della Nazionale italiana ci sarà il pubblico soltanto per la semifinale, che andrà in scena allo Stadio Renzo Barbera di Palermo: “Andare a giocare in Sicilia per noi significa molto e sono sicuro che ci aspetteranno moltissimi tifosi”. L’azzurro, infine, ha rivelato di avere una motivazione speciale per staccare il pass per la competizione: “Voglio fare un regalo ai miei figli che non hanno mai visto l’Italia al Mondiale”.

Bonucci: “Ho detto a CR7 che le prende”. Il ricordo dell’Europeo ancora vivo

Leonardo Bonucci, oltre a proiettarsi verso i play-off del Mondiale 2022 in Qatar, è tornato anche indietro con la mente all’Europeo vinto dall’Italia l’estate scorsa. “Durante quella competizione ho scoperto di vivere il calcio in maniera diversa, il calo dopo quella vittoria è stato fisiologico. In una situazione normale si sarebbero giocare partite che contavano meno e qualche schiaffo ci avrebbe permesso di rimetterci in carreggiata, ma noi questo tempo non l’abbiamo avuto. Ora però dobbiamo guardare avanti, mettendo da parte il passato”, ha detto a Rai Sport.

Da campioni d’Europa in carica, tuttavia, gli uomini di Roberto Mancini non sono riusciti a qualificarsi direttamente alla Coppa del Mondo e adesso dovranno fare i conti prima con Macedonia e poi con Portogallo: gli azzurri daranno il massimo per staccare il pass per l’ambita competizione.





© RIPRODUZIONE RISERVATA