Bonus 1.600 euro Sostegni Bis in ritardo/ Bonifico previsto per il 21 giugno ma…

- Davide Giancristofaro Alberti

Non è ancora arrivato il bonus da 1.600 euro previsto per i lavoratori stagionali, così come stabilito dal decreto Sostegni Bis: doveva arrivare lunedì…

patrimoniale
(Pixabay)

Coloro che dovranno ricevere il bonus da 1.600 da parte dell’Inps, misura prevista dal governo per stagionali, intermittenti e dipendenti del mondo dello spettacolo, dovranno pazientare ancora qualche giorno. Come riferito da OptiMagazine ci sarà infatti un leggero ritardo per tutti i beneficiari del bonus, e precisamente per coloro che dovranno ricevere il compenso di cui sopra in automatico. Questa dicitura è riferita a coloro che avevano presentato la domanda di richiesta in passato, e che con l’approvazione del Decreto Sostegni non sono stati costretti a ripetere la domanda, in quanto bonus spettante a loro appunto “in automatico”.

L’Inps, l’istituto nazionale di previdenza sociale, aveva fatto sapere nei giorni scorsi tramite i suoi canali social, che entro l’inizio di questa settimana, quindi, a partire dallo scorso lunedì 21 giugno, sarebbe partita l’erogazione del bonus da 1.600 euro, ma così non è stato, di conseguenza, lo stesso istituto è uscito allo scoperto per cercare di fare chiarezza spiegando: “Buongiorno, purtroppo c’è stato un piccolo slittamento rispetto alle previsioni di cui ci scusiamo – si legge sempre su OptiMagazine – ma entro fine settimana, salvo gravi e al momento imprevedibili problemi, ci saranno i pagamenti”.

BONUS 1.600 EURO IN RITARDO: ENTRO OGGI/DOMANI DOVREBBE ARRIVARE

Quando arriverà quindi il pagamento? L’Inps non specifica nel dettaglio ma fa sapere che, salvo eventuali nuovi imprevisti non impossibili, l’erogazione del bonus dovrebbe giungere sui conti correnti dei destinatari entro 48 ore, quindi entro questa giornata, giovedì 24 giugno, tenendo conto che l’annuncio è di ieri, o tutt’al più entro domani, venerdì 25.

Ovviamente la vicenda ha creato un po’ di malumore fra chi attende con ansia di ricevere il sostegno, essendo probabilmente a casa disoccupato, e sulla pagina Facebook “Stagionali in rivolta” sono molti coloro che hanno espresso il proprio dissenso. E’ stato inoltre condiviso un messaggio secondo cui “questo weekend hanno lavorato a livello centrale le domande rimaste del precedente bonus 2.400 euro. Speriamo che in settimana sblocchino anche i pagamenti dei 1.600 euro”, mentre, per quanto riguarda le nuove domande, la procedura “andrà online entro la fine della prossima settimana”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA