Bonus 200 euro occasionali/ In tempo per richiederlo: come fare e tempi di pagamento

- Danilo Aurilio

Il Bonus da 200 euro per gli occasionali è già attivo. Ecco fino a quanto tempo si ha per poter farne richiesta e i requisiti da rispettare

Sanzione tardiva presentazione dichiarazione redditi
Ernesto Maria Ruffini, direttore dell'Agenzia delle Entrate (LaPresse)

Il bonus da 200 euro per gli occasionali è un sussidio economico che verrà concesso (una tantum), a coloro che come dice la parola stessa, lavorano occasionalmente (dunque non verrà accettato in caso di possesso di partita IVA).

L’indennità è stata presentata con l’introduzione del comma 15 articolo. 32 del decreto Aiuti. Vedremo di seguito come fare domanda, quali sono i requisiti da rispettare e i tempi di attesa per il pagamento.

Bonus 200 euro per gli occasionali: quali sono i requisiti richiesti

Nell’articolo 32, vengono citati tutti i requisiti che un lavoratore che ha svolto le sue mansioni nel periodo che va dal 1° gennaio 2021 fino al 31 dicembre 2021, dovrà rispettare:

  • Non esser in possesso di partita IVA;
  • In data 18 maggio 2022, dovrà risultare iscritto alla Gestione Separata INPS;
  • Non sia iscritto a qualsiasi altra forma previdenziale obbligatoria;
  • Dovrà apparire titolare di contratti autonomi occasionali (come evidenziati all’articolo 2222) del codice civile, per i quali, nell’anno 2021, sia presente l’accredito di almeno un contributo mensile.

Bonus 200 euro per gli occasionali: come far domanda

Per ottenere il bonus da 200 euro per gli occasionali (ricordiamo che non dev’essere attiva nessuna P.IVA), e bisognerà – tramite uno di questi tre metodi – invierà domanda:

  1. Telematicamente: sfruttando la piattaforma ufficiale dell’INPS, recandosi al servizio “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche”. Per poter entrare correttamente occorre sfruttare uno dei servizi innovativi d’accesso, tramite SPID (minimo livello 2°), CIE (carta di identità elettronica) oppure CNS (carta nazionale dei servizi).
  2. Chiamando al Contact Center Multicanale dedicato. Il numero verde per parlare gratuitamente con un operatore è l’803 164 (solo da rete fissa), oppure da rete mobile al numero 06 164 164 (quest’ultimo è a pagamento, ma in base al contratto redatto con il proprio gestore telefonico).
  3. Recandosi presso un istituto di Patronato.

Così come da Circolare numero 73 del 24-06-2022, la possibilità di inviare la domanda è stata fissata al 31 ottobre del 2022. Mentre il pagamento, sarà erogato nel mese di ottobre stesso.







© RIPRODUZIONE RISERVATA