Bonus Bebè 2021, al via le domande/ Come funziona e requisiti per assegno di natalità

- Carmine Massimo Balsamo

Bonus bebè 2021, al via le domande per l’assegno di natalità: ecco le ultime notizie sul sostegno economico tra requisiti e importi

alessandro rosina
Pixabay

Al via le domande per il bonus bebè 2021, l’assegno di natalità per ogni figlio nato o adottato dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021. La comunicazione è arrivata dall’Inps, che ha riportato come funziona e i requisiti per accedere al sostegno economico. Ricordiamo che la richiesta va presentata attraverso il servizio online entro 90 giorni dall’evento (nascite/adozioni/affidamenti), mentre per gli eventi già avvenuti a partire dal 1° gennaio 2021, i 90 giorni decorrono a partire dalla data di pubblicazione del messaggio.

Le modalità di trasmissione della domanda per il bonus bebè 2021 sono tre, per l’esattezza: il portale web (www.inps.it), se si è in possesso di codice PIN, o SPID di livello 2/superioe, o CIE, o CNS; il contact center integrato (numero verde 803.164 o numero 06 164.164); i patronati, utilizzando i servizi offerti gratuitamente dagli stessi.

BONUS BEBÉ 2021, AL VIA LE DOMANDE

Questi sono i requisiti per ottenere il bonus bebè 2021: essere cittadini italiani, comunitari o extracomunitari in possesso di idoneo titolo di soggiorno; residenza in Italia del genitore richiedente; convivenza con il minore del genitore richiedente. L’importo dell’assegno di natalità varia a seconda delle fasce ISEE e ricordiamo che è incrementati del 20% per ogni figlio successivo figlio: per chi ha ISEE non superiore a 7 mila euro l’importo è di 1.920 euro annui; per chi ha ISEE superiore a 7 mila euro e non superiore a 40 mila euro l’importo è di 1.440 euro; per chi ha ISEE superiore a 40 mila euro l’importo è di 960 euro annui. Se il richiedente non ha a disposizione l’ISEE, l’importo del bonus bebè 2021 è pari a 960 euro annui.



© RIPRODUZIONE RISERVATA