Bonus facciate, detrazioni al 90%/ Sgravi fiscali anche per lavori iniziati nel 2019

- Davide Giancristofaro Alberti

Bonus facciate, detrazioni al 90%: numerosi sgravi fiscali previsti in caso di “lifting” alla facciata esterna degli immobili. I dettagli

Porta Ticinese, Milano centro
Milano, Porta Ticinese (Lapresse)

E’ finalmente stato reso noto il set di interventi riguardanti il cosiddetto “bonus facciate”, ovvero, una serie di agevolazioni fiscali per i lavori di ristrutturazione esterni degli edifici. L’obiettivo del governo è fare in modo che i proprietari degli immobili vengano invogliati a dare una bella “lucidata” appunto alle proprie abitazioni, rendendole quindi più belle e meno deturpanti l’ambiente circostante. Le agenzie delle entrate, come riferisce IlSole24Ore, hanno definito il campo d’azione delle maxi detrazioni al 90’%, riservata alle spese sostenute nel 2020, ma che possono riguardare anche i lavori che sono stati iniziati nel 2019, l’anno scorso. Lo sconto fiscale si applicherà a quegli edifici residenziali e non abitativi sottoposti a “lifting”, e dislocati nelle zone urbanistiche A e B. Non è questa la sede dove elencare nel dettaglio tutte le opere comprese nel bonus suddetto, ma ad esempio, per quanto riguarda i balconi, saranno detraibili le operazioni di “pulitura e tinteggiatura della superficie, consolidamento, ripristino o rinnovo degli elementi costitutivi”.

BONUS FACCIATE, DETRAZIONI AL 90%: NON SONO PREVISTE FINESTRE, TETTI E TENDE

Bonus facciate ammesso anche per i cornicioni, (lavori di pulizia, tinteggiatura, consolidamento, ripristino o rinnovo), mentre per quanto riguarda più nel dettaglio le facciate, saranno detraibili al 90% gli interventi di pulitura, tinteggiatura, consolidamento, ripristino, miglioramento delle caratteristiche termiche, rinnovo degli elementi costitutivi della facciata esterna, purchè la facciata sia effettivamente “esterna”, che sia quindi visibile dalla strada pubblica. Nel bonus facciate non rientrano purtroppo le finestre, nonostante la spesa per gli infissi sia decisamente gravosa. In ogni caso, per le opere di riparazione, sostituzione senza modifiche di materiali, forma e/o colori, è prevista una detrazione del 50%. Stessa situazione per il tetto e le varie coperture, nonché per le tende e le schermature solari, mentre rientrano nel bonus facciata le spese per il noleggio delle impalcature per le facciate esterne.



© RIPRODUZIONE RISERVATA