Bonus gravidanza 2022/ Tutti i bonus dell’anno: i dettagli e come richiederli

- Danilo Aurilio

Bonus gravidanza 2022. Ecco tutti gli aiuti a tutte le mamme italiane che affrontano il periodo di gravidanza. I dettagli e come richiederli

Vaccino in gravidanza
Donne in gravidanza (LaPresse, 2021)

“Ci sono bonus gravidanza nel 2022?” Questa è una domanda molto frequente che viene fatta da le mamme che sono in attesa del loro figlio. Con l’arrivo di tutti i bonus da parte del Governo, per aiutare tutte le famiglie italiane, è saputo che i contributi dei figli a carico, di gravidanze, in maniera generale, fossero un tutt’uno.

Nella realtà dei fatti non è proprio così. Innanzitutto anche per le donne in gravidanza, è sempre stato possibile, richeidere il nuovo assegno in quanto si tratta di figli minori, sia perché ulteriori sostegni economici per le famiglie vengono versati anche dal Comune e dalla Regione, anche se non tutti sanno questa grande opportunità.

Bonus gravidanza 2022: come funzionano e come richiederli

Buone notizie per il bonus gravidanza 2022 che si è esteso. A inizio 2022, è arrivato il nuovo assegno per tutte le famiglie italiane. Infatti l’elenco di beneficiare si è estesa comprendendo lavoratori autonomi, dipendenti e disocuppati. Stiamo parlando di un nuovo aiuto economico, ma che dall’altro lato ha sostituito gli altri contributi che potevano essere richiesti anche dalle donne incinte.

Questa cosa ha destato un po’ di confusione. Infatti, anche per quest’anno, le donne in gravidanza possono ottenere un aiuto economico. In base dalla data di nascita del bambino, è possibile richiedere:

  • L’assegno mensile per tutte le famiglie: dal 7° mese di gravidanza è possibile beneficiare di questo bonus fino a che il figlio non compie 21 anni (in questo assegno, la domanda, deve essere affettuata dopo la nascita del figlio);
  • Bonus 800 euro per le nuove mamme: può essere richiesto solo dalle donne che hanno partorito il figlio entro il 28 febbraio 2022.

Queste due misure vanno richieste solo ed esclusivamente tramite il sito INPS oppure tramite CAF. L’importo dell’assegno varia in base al valore ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente). Per fare richiesta del bonus è necessario presentare la DSU e possedere l‘ISEE del 2022.

Ricordiamo inoltre che chi ha fatto richiesta al bonus gravidanza ha diritto, nel 2022, a ricevere il contributo del bonus mensilmente fino a quando il bambino non compie 1 anno.

Inoltre è possibile usuruire dell’aiuto economico per aiutare le famiglie per il pagamento dell’asilo nido. Questo contributo viene versato dall’INPS, sempre in base al valore di ISEE, ma può essere ricevuto anche se non si possiede la certificazione. La misura base è di 1.500 euro l’anno.Anche in questo caso per ottenere il bonus gravidanza del 2022 è necessario andare sul sito INPS o richiedere assitenza al CAF.







© RIPRODUZIONE RISERVATA