Bonus mamma domani da 800 euro/ Inps, requisiti e come ottenerlo

- Mirko Bompiani

Inps, bonus mamma domani: cos’è? Come funziona il sostegno economico per la nascita o l’adozione di un minore: le info utili

bonus mamma
Donne in gravidanza

Cos’è il bonus mamma domani? Questa è la domanda che tanti italiani si stanno ponendo in queste, per questo andiamo a scoprire in cosa consiste e come ottenerlo. Il sostegno economico di 800 euro – noto anche come “premio alla nascita” – viene corrisposto dall’Inps per la nascita o per l’adozione di un minore a partire dal 1° gennaio 2017.

Per ottenere il bonus mamma è necessario che la futura madre presenti domanda al compimento del settimo mese di gravidanza (all’inizio dell’ottavo di gravidanza) oppure, come dicevamo, alla nascita, all’adozione o all’affidamento preadottivo. Sul sito, l’Istituto nazionale della previdenza sociale precisa che il premio non concorre alla formazione del reddito complessivo di cui all’articolo 8 del Testo Unico delle imposte sui redditi.

Bonus mamma domani da 800 euro: i requisiti

L’Inps rimarca che il bonus mamma domani è concesso in un’unica soluzione per ogni evento – gravidanza, parto, adozione o affidamento – ed in relazione ad ogni figlio nato, adottato o affidato. Come già anticipato, l’importo dell’assegno è di 800 euro, queste le modalità di pagamento: bonifico domiciliato presso ufficio postale; accredito su conto corrente bancario; accredito su conto corrente postale; libretto postale; carta prepagata con IBAN.

Sul sito dell’Istituto nazionale della previdenza sociale vengono elencate le indicazioni per come fare domanda (clicca qui), ma possiamo anticiparvi che sono tre le modalità: servizi telematici accessibili direttamente dalla richiedente, attraverso il servizio dedicato; Contact Center (numero 803 164, gratuito da rete fissa, oppure 06 164 164 da rete mobile); enti di patronato, tramite i servizi telematici offerti dagli stessi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA