Bonus mobilità, bici e monopattino/ Nuova finestra per chiedere rimborsi: requisiti

- Mirko Bompiani

Bonus mobilità, nuova finestra dalle ore 9.00 del 14 gennaio al 15 febbraio 2021: ecco cosa prevede il buono e tutte le info utili

bonus mobilità
Foto di MichaelGaida da Pixabay

Nuova finestra per il bonus mobilità, la misura dedicata all’acquisto di bici e monopattini. Il Governo ha disposto un nuovo periodo per richiedere i rimborsi: come riportato dai colleghi di Qui Finanza, dalle ore 9.00 del 14 gennaio al 15 febbraio 2021. Il Ministero dell’Ambiente ha spiegato che potranno fare richiesta tutti coloro che non hanno ancora ottenuto il rimborso, anche coloro che non hanno effettuato la pre-registrazione.

Ricordiamo che il bonus mobilità è un contributo di massimo 500 euro mirato a coprire fino al 60 per cento della spesa sostenuta per l’acquisto di biciclette, bici a pedalata assistita (e-bike), monopattini e segway, e per l’utilizzo dei servizi di mobilità condivisa a uso individuale, esclusi quelli mediante autovettura.

BONUS MOBILITÀ: NUOVA FINESTRA: I REQUISITI

Quali sono i requisiti per avere i rimborsi previsti dal bonus mobilità? Come già detto, la nuova finestra va dal 14 gennaio al 15 febbraio 2021 ed è destinata a chi: ha effettuato acquisto di beni e servizi incentivati dal Programma Sperimentale Buono mobilità tra il 4/5/2020 e il 2/11/2020; è in possesso di fattura/scontrino attestante la tipologia di bene o servizio acquistato; non ha ancora usufruito del rimborso.

Il Ministero dell’Ambiente nelle scorse settimane ha espresso soddisfazione per l’andamento del bonus mobilità in occasione del click day dello scorso 3 novembre 2020. Come reso noto in un comunicato, alla piattaforma www.buonomobilita.it si sono iscritti oltre 590 mila utenti e 257.949 di questi hanno ottenuto il buono. Altri 300.776 hanno avuto il rimborso di un acquisto già effettuato in precedenza. Ricordiamo che sono stati finanziati 558.725 acquisti per un totale di oltre 215 milioni di euro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA