Bonus sport/ 250 euro per i giovani tra i 14 e i 19 anni, come ottenerlo

- Danilo Aurilio

Nuovo bonus sport per le famiglie che hanno figli tra i 14 e i 19 anni. Possibilità di pagare iscrizioni a palestre e/o centri sportivi gratuitamente. Ecco i dettagli

Palestra Coronavirus lapresse 2020 640x300
Coronavirus, riaperte anche le palestre (Foto LaPresse)

Per tutti gli italiani è in arrivo il nuovo bonus sport. Il contributo sarà disponibile a tutti i giovani di età che comprende tra i 14 e i 19 anni. Quello che si sta vivendo oggi non è uno dei migliori periodi economici e quindi per tutte le famiglie che hanno difficoltà a gestire questa situazione sta per arrivare il nuovo aiuto da parte del Governo.

La proposta permette a tutti gli adolescenti di intraprendere attività sportive grazie allo stanziamneto di risorse. La Regione Sardegna metterà a disposizione infatti voucher da poter spendere sia ai centri sportivi che nelle palestre. Vediamo chi potrà beneficiarne e quali sono i requisiti da rispettare.

Bonus sport: dettagli e requisiti

Quindi in arrivo un nuovo bonus nel mondo dello sport. Il sostegno da parte del Ministero delle Politiche Giovanili a favore dei più giovani. Questa volta non è un proposta nazionale, ma di una regione italiana, la Sardegna, che ha deciso di stanziare delle risorse per far crescere le opportunità dei ragazzi di praticare attività sportive.

Nasce quindi il progetto “Giovani VISPI” (Voucher Iscrizione Sport per l’Inclusione), dove per la prima volta in Italia, la Regione stipula un accordo con la Presidenza del Consiglio dei Ministri per quanto riguarda il versamento del bonus che ha i seguenti obiettivi:

  • Combattere l’esclusione sociale: soprattutto dopo il periodo di Pandemia, dove ha lasciato destabilizzati i più giovani;
  • Sostenere le famiglie italiane: per tutte le famiglie che non hanno la possibilità di far iscrivere i figli ad abbonamenti per la frequentazione di centri sportivi;
  • Svagare i giovani: distogliere i ragazzi alle attenzioni negativie che magari si possono andare incontro nell’età adolescenziale.

Oltre ai limiti di età e alla residenza (Sardegna) come abbiamo accennato a inizio articolo, per poter beneficiare del bonus sport, la famiglia deve essere residente nei Comuni della Regione composti da meno di 30.000 abitanti e possedere un ISEE che non dovrà superare il limite di 12.000 euro.

Per tutti coloro che rispetteranno i requisiti sopraelencati, avranno la possibilità di usufruire il bonus sport per un valore massimo di 250 euro. La cifra potrà essere utilizzata per pagare iscrizioni a palestre e/o centri sportivi.





© RIPRODUZIONE RISERVATA