Bonus studenti universitari/ A quanto ammontano i contributi e come richiederli

- Maria Melania Barone

Bonus studenti universitari, analizziamo i metodi messi a disposizione dalla normativa per ottenere un risparmio garantito sul budget annuale da destinare alle spese universitarie.

bonus studenti universitari pexels 2022 640x300
Bonus studenti universitari

Bonus studenti universitari: un aiuto per le famiglie

Abbiamo già parlato del bonus scuola per l’acquisto di materiali di cancelleria e libri di testo per i più piccoli, ma anche del bonus vacanze studenti per le scuole superiori. É attivo comunque un bonus anche per gli studenti universitari che di fatto incidono sulla spesa familiare molto più degli studenti delle scuole superiori o quelli delle scuole medie ed elementari.

Bonus studenti universitari: a quanto ammonta il bonus?

A quanto ammonta questo bonus? Per gli studenti universitari si può accedere ad una molteplicità di servizi, la cui somma complessiva può arrivare a cifre importanti ed è per questo che è possibile richiedere delle agevolazioni oppure fare domanda per ottenere determinati i contributi. L’aiuto economico che il governo dunque è pronto a conferire le famiglie insieme agli enti come gli atenei può arrivare anche a €3500 l’anno.

Bonus studenti universitari: quanto costa uno studente universitario

Infatti per un corso di studi umanistico, il materiale relativo all’esame può arrivare a costare anche 100 euro. Per 7 esami universitari dunque si potrebbe arrivare a spendere 700 euro. A ciò va sommato anche il costo dell’eventuale camera studenti in una casa universitaria che può costare dai 200 ai €700 mensili. A cui aggiungere il carovita di 120 euro per la spesa e circa 70 euro per le bollette che oggi viaggiano con un rincaro spropositato.

Ne consegue che uno studente universitario può pesare sul bilancio complessivo per circa 690 euro al mese + 700 euro di libri (complessivamente 3480 euro all’anno) a cui aggiungere le rette che in base alla fascia di reddito dei genitori possono arrivare anche a 2900 euro l’anno, partendo però da una prima fascia di 590 euro all’anno. Se i genitori hanno un reddito inferiore a 20000 euro oppure non hanno reddito, lo studente è esentato dal pagamento delle tasse universitarie.

Il costo complessivo va da €4000 in media a 7000 euro circa. Ebbene, ci sono due modi per poter accedere ai bonus così da alleggerire la spesa che grava sul budget familiare.

Bonus studenti universitari: Bonus di Ateneo

Le borse di studio messe a disposizione dagli atenei, variano sulla base di molti parametri:

  • Importo complessivo che differisce da un ateneo all’altro;
  • Differenza tra studenti in sede e studenti fuori sede;
  • Studenti portatori di handicap.

Generalmente le borse di studio vanno da 1500 euro a 4500 euro l’anno e già da sole bastano per coprire il costo di una buona fascia di studenti universitari.
L’erogazione delle borse di studio inoltre si articola in due modalità:

  • Borsa di studio sulla base del reddito che, solitamente consente di accedere alla mensa e di risparmiare le tasse universitarie per cui si è esentati.
  • L’esenzione per le tasse universitarie è valida anche per gli studenti portatori di handicap superiore al 66% e titolari di legge 104.

La borsa di studio in denaro vera e propria che conferisce contributi in denaro agli studenti più l’accesso alla mensa universitaria il cui costo complessivo è mediamente di 80 o €100 al mese.

Bonus studenti universitari: rimborso 19% Irpef

Ricordiamo che gli affitti relativi al canone di locazione per studenti sono soggetti al rimborso del 19% per un importo complessivo di :

  • 2633 euro per un importo complessivo di 500 euro per gli studenti universitari fuori sede;
  • invece per gli studenti locati con contratto a canone concordato si ha diritto a un rimborso di 495,80 euro se il reddito complessivo non supera i 15493,71;
  • 247,90 euro se reddito complessivo non supera i 30987,41 euro.

Bonus studenti universitari: assegno unico

Se inoltre il figlio iscritto all’università ha un età compresa tra i 18 e i 21 anni, è possibile richiedere l’assegno unico universale che nella fascia della maggiore età consente di ottenere dai 25 agli €85 mensili.






© RIPRODUZIONE RISERVATA