Bonus Tv 2021, aumenta l’incentivo?/ Giorgetti: “Pochi 50 € per cambiare televisore”

- Alessandro Nidi

Bonus Tv 2021, i 50 euro potrebbero aumentare: il ministro Giorgetti ha sottolineato alla Camera l’esigenza di incrementare l’agevolazione

DVB T2
Pixabay

Il bonus Tv 2021 potrebbe regalare un’ulteriore sorpresa a tutti i suoi fruitori. Nei giorni scorsi, infatti, il ministro allo Sviluppo, Giancarlo Giorgetti, ha preso la parola nel corso dell’audizione alla Commissione Trasporti della Camera, suggerendo “una riflessione rispetto all’opportunità di rafforzare l’incentivo per l’adeguamento del parco televisori delle famiglie”. Un pensiero collegato al passaggio tra pochi mesi al nuovo sistema della tv digitale e indirizzato a tutti i cittadini che dovranno comprare un decoder o, addirittura, cambiare il proprio apparecchio per acquistarne uno idoneo alla ricezione dei canali mediante i nuovi standard DVBT-2/HEVC, operativi a metà del prossimo anno.

Attualmente, l’agevolazione riconosciuta è pari a 50 euro, ma si sta valutando di incrementarla per venire maggiormente incontro alla popolazione. Tale bonus è disponibile sino al 31 dicembre 2022, fatta salva l’eventualità che terminino anzitempo le risorse stanziate: un rischio che, ora come ora, sembra davvero lontano, visto che nell’arco di dodici mesi sono stati utilizzati appena 15 milioni di euro sui 150 stanziati dal Governo.

BONUS TV 2021: CHI NE HA DIRITTO E COME RICHIEDERLO

Il bonus Tv 2021, come detto, rappresenta uno strumento messo a disposizione dallo Stato per venire incontro alle esigenze economiche dei cittadini italiani che dovranno acquistare una nuova televisione compatibile con il segnale o un decoder integrativo. Sarà utilizzabile da tutti coloro che abbiano la residenza in Italia e possiedano un reddito ISEE non superiore ai 20mila euro. Tale bonus è erogato sotto forma di sconto effettuato dal negoziante al momento della vendita del prodotto interessato e per ottenerlo occorrerà presentarsi presso l’esercizio commerciale del modulo di richiesta debitamente compilato, agevolmente reperibile sul web. Altra condizione importante per non vedersi respingere l’istanza di agevolazione è quella di non averne già beneficiato attraverso altri componenti del medesimo nucleo familiare. Il Ministero per lo Sviluppo Economico ha rilasciato un elenco di prodotti “idonei” al passaggio al digitale, che comprende televisioni e decoder integrativi, così da consentire alle persone di arrivare preparate al momento dello switch.



© RIPRODUZIONE RISERVATA