Boris Becker, processo per fallimento/ “Ha nascosto beni”: rischia 7 anni

- Mirko Bompiani

Guai con la giustizia per Boris Becker: il campione di Tennis è accusato di aver nascosto dei beni, rischia diversi anni dietro le sbarre.

Boris Becker
Boris Becker (Atp)

Boris Becker rischia 7 anni di carcere secondo quanto riporta il The Guardian. La stella del mondo del tennis ha nascosto alcuni beni finanziari nel corso di un procedimento giudiziario per fallimento e adesso rischia grosso. I beni contestati al tedesco sono un appartamento a Chelsea, due proprietà tedesche e 1,2 milioni di sterline in contati. Beni che aveva a disposizione nel 2017, quando ha deciso di dichiarare bancarotta per evitare di dover affrontare il pagamento dei suoi debiti. Le accuse di presunto occultamento sono 19 in totale e comprendono anche 75 mila azioni di una società di intelligenza artificiale, ovvero la Breaking Data Corp. Il quotidiano spiega che Boris Becker è stato rilasciato su cauzione ed ha l’obbligo di vivere e dormire nella sua proprietà di Battersea.

BORIS BECKER RISCHIA 7 ANNI DI CARCERE

Numerosi i capi di accusa nei confronti di Boris Becker – senza dimenticare le quattro omissioni di dichiarazioni relative a conti bancari con JP Morgan Belgium e Julius Baer Guernsey – e sono attesi aggiornamenti nel corso delle prossime settimane sul processo in corso in Inghilterra. Il 52enne si è dichiarato non colpevole ed ha tenuto a prendere posizione con una nota diramata sui suoi profili social: «Innocente fino a prova contraria! Nego le accuse contro di me e mi difenderò con tutti i mezzi legali! Credo nel sistema legale del Regno Unito e nei suoi agenti! La mia squadra dimostrerà la mia innocenza a tempo debito!!!».

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA