BORSA ITALIANA OGGI/ Chiusura a +0,82%, Amplifon a +3,37% (13 giugno 2019)

- Lorenzo Torrisi

Borsa italiana news. Piazza Affari chiude in rialzo. Sul listino principale bene Amplifon e Azimut. Male invece Ferragamo. Gli aggiornamenti sulle azioni più importanti

Trader_Borsa_Telefono_Lapresse
Lapresse

PIAZZA AFFARI, LA CHIUSURA

La Borsa italiana chiude in rialzo dello 0,82% e sul listino principale troviamo in rosso solamente Banca Generali (-0,5%), Campari (-0,45%), Ferragamo (-1,21%), Ferrari (-0,15%), Hera (-0,06%), Recordati (-0,56%), Snam (-0,23%) e Terna (-0,76%). I rialzi più consistenti sono quelli di Amplifon (+3,37%), Atlantia (+0,99%), Azimut (+2,92%), Bper (+1,2%), Buzzi (+2,26%), Cnh Industrial (+1,68%), Diasorin (+3,48%), Enel (+1,71%), Eni (+0,61%), Exor (+0,71%), Fca (+0,85%), Intesa Sanpaolo (+0,77%), Italgas (+0,75%), Leonardo (+2,11%), Pirelli (+1,43%), Prysmian (+0,6%), Saipem (+1,13%), Tenaris (+1,67%), Unicredit (+1,47%), Unipol (+1,13%) e UnipolSai (+1,6%). Fuori dal listino principale Gequity chiude con un +9,52%, mentre Imvest cede il 6,5%. Il cambio euro/dollaro sfiora quota 1,13, mentre lo spread tra Btp e Bund si attesta a 261 punti base.

PIAZZA AFFARI, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 15:35

La Borsa italiana guadagna lo 0,7% e sul listino principale troviamo in rosso solamente Banca Generali (-0,1%), Campari (-0,1%), Ferragamo (-0,2%), Prysmian (-0,2%), Stm (-0,1%), Telecom Italia (-0,1%) e Terna (-0,1%). Ferrari, invece, si trova in parità. I rialzi più consistenti sono quelli di Amplifon (+3,1%), Azimut (+3,3%), Bper (+1,4%), Buzzi (+1,6%), Cnh Industrial (+1%), Diasorin (+2,7%), Enel (+1,7%), Eni (+0,7%), Exor (+0,8%), Fca (+0,7%), Italgas (+1,1%), Leonardo (+1,9%), Mediobanca (+0,9%), Pirelli (+1,5%), Saipem (+1%), Tenaris (+1,2%), Ubi Banca (+0,8%), Unicredit (+0,8%), Unipol (+1,1%) e UnipolSai (+1,5%). Fuori dal listino principale Rcs sale del 6,9%, mentre Agatos cede il 5%. Il cambio euro/dollaro resta sotto quota 1,13, mentre lo spread tra Btp e Bund scende sotto i 262 punti base.

PIAZZA AFFARI, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 10:50

La Borsa italiana guadagna lo 0,5% e sul listino principale troviamo in rosso solamente Banco Bpm (-0,1%), Campari (-0,6%), Ferragamo (-1,2%), Juventus (-0,1%), Moncler (-0,3%), Prysmian (-0,3%), Snam (-0,1%), Stm (-0,2%) e Terna (-1%). I rialzi più consistenti sono quelli di Amplifon (+1,9%), Azimut (+1,7%), Banca Generali (+0,8%), Bper (+0,9%), Cnh Industrial (+1%), Diasorin (+1,7%), Enel (+1,3%), Eni (+0,6%), Exor (+0,7%), Italgas (+1,2%), Leonardo (+1,1%), Pirelli (+1,1%), Saipem (+0,7%), Telecom Italia (+0,9%), Tenaris (+1%), Ubi Banca (+1%), Unicredit (+0,8%), Unipol (+1,1%) e UnipolSai (+1%). Fuori dal listino principale Titanmet sale del 4,8%, mentre Banca Intermobiliare cede il 7,1%. Il cambio euro/dollaro si trova sotto quota 1,13, mentre lo spread tra Btp e Bund supera i 267 punti base.

PIAZZA AFFARI ATTENDE I DATI USA

Non sono molti i dati macroeconomici in agenda oggi. Alle 8:00 conosceremo l’inflazione in Germania nel mese di maggio, mentre alle 11:00 sarà la volta della produzione industriale a livello europeo nel mese di aprile. Alle 14:30, dagli Usa, arriverà il dato sulle richieste settimanali di sussidi alla disoccupazione, insieme ai prezzi all’importazione di maggio. In giornata sono in programma anche aste di Btp. Ieri Piazza Affari ha chiuso in calo dello 0,71% a 20.463 punti. Sul listino principale hanno fatto bene Azimut (+1,7%) e Terna (+1%). In negativo si è messa invece in evidenza Tenaris con un -4,4%. Male anche Saipem (-3,6%), Buzzi (-2,5%), Banco Bpm (-2,2%), Unicredit (-2,1%) e Ubi Banca (-2%). Superiore al punto percentuale anche il calodi Bper (-1,1%), Eni (-1,6%), Fca (-1,6%), Fineco (-1,9%), Intesa Sanpaolo (-1%), Moncler (-1,2%), Prysmian (-1,8%), Stm (-1,8%) e Telecom Italia (-1,1%). Lo spread tra Btp e Bund è salito a 266 punti base.

© RIPRODUZIONE RISERVATA