BORSA ITALIANA OGGI/ Chiusura a +0,28%, Diasorin a +4,1% (3 giugno 2019)

- Lorenzo Torrisi

Borsa italiana news. Piazza Affari chiude in rialzo. Sul listino principale bene Eni e Diasorin. Male invece Juventus e Fineco. Gli aggiornamenti sulle azioni più importanti

Borsa_Piazza_Affari_Lapresse
Lapresse

PIAZZA AFFARI, LA CHIUSURA

La Borsa italiana chiude in rialzo dello 0,28% e sul listino principale troviamo in rosso Atlantia (-0,31%), Azimut (-0,54%), Banco Bpm (-1,55%), Banca Generali (-1,33%), Bper (-0,8%), Buzzi (-0,71%), Campari (-0,06%), Exor (-1,07%), Fca (-0,56%), Ferrari (-0,2%), Fineco (-1,34%), Generali (-0,22%), Intesa Sanpaolo (-0,43%), Juventus (-2,74%), Mediobanca (-0,58%), Telecom Italia (-0,34%), Ubi Banca (-0,13%), Unicredit (-0,51%), Unipol (-1,07%) e UnipolSai (-0,82%). I rialzi più consistenti sono quelli di A2A (+0,75%), Cnh Industrial (+0,85%), Diasorin (+4,1%), Enel (+0,79%), Eni (+1,77%), Italgas (+1,2%), Leonardo (+2,34%), Prysmian (+2,38%), Recordati (+1,41%), Saipem (+2,27%), Snam (+0,91%), Tenaris (+2,84%) e Terna (+1,39%). Fuori dal listino principale Bio-on chiude con un +9,48%, mentre Mpas cede il 16,46%. Il cambio euro/dollaro raggiunge quota 1,12, mentre lo spread tra Btp e Bund scende a 277 punti base.

PIAZZA AFFARI, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 15:35

La Borsa italiana guadagna lo 0,1% e sul listino principale troviamo in rosso Atlantia (-0,4%), Azimut (-0,3%), Banco Bpm (-2%), Banca Generali (-1,1%), Bper (-1,4%), Buzzi (-0,5%), Campari (-0,4%), Exor (-0,5%), Fca (-1,1%), Ferrari (-0,3%), Fineco (-2,1%), Generali (-0,8%), Intesa Sanpaolo (-0,8%), Juventus (-3,1%), Mediobanca (-0,5%), Poste Italiane (-0,3%), Stm (-0,2%), Telecom Italia (-0,9%), Ubi Banca (-1%), Unicredit (-1%), Unipol (-1,4%) e UnipolSai (-0,9%). I rialzi più consistenti sono quelli di Diasorin (+3,9%), Eni (+2,1%), Italgas (+0,7%), Leonardo (+1,5%), Prysmian (+1,4%), Recordati (+0,7%), Saipem (+2,4%), Tenaris (+1,4%) e Terna (+0,7%). Fuori dal listino principale Cose Belle sale del 10,1%, mentre Mpas cede il 14,1%. Il cambio euro/dollaro sale verso quota 1,12, mentre lo spread tra Btp e Bund scende a 279 punti base.

PIAZZA AFFARI, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 11:00

La Borsa italiana cede lo 0,5% e sul listino principale troviamo in rialzo solamente A2A (+0,2%), Diasorin (+1,7%), Enel (+0,3%),  Italgas (+0,1%), Prysmian (+0,7%), Recordati (+0,4%) e Terna (+0,3%). Cnh Industrial, invece, si trova in parità. I ribassi più ampi sono quelli di Atlantia (-0,9%), Azimut (-1,1%), Banco Bpm (-1,6%), Banca Generali (-1,2%), Bper (-1,4%), Buzzi (-1,1%), Campari (-1%), Fca (-1,4%), Ferragamo (-0,8%), Ferrari (-1%), Fineco (-1,5%), Generali (-1%), Intesa Sanpaolo (-0,8%), Juventus (-2,4%), Moncler (-0,8%), Pirelli (-1,1%), Poste Italiane (-0,8%), Stm (-0,8%), Telecom Italia (-0,7%), Ubi Banca (-0,7%), Unicredit (-0,9%), Unipol (-1,2%) e UnipolSai (-0,9%). Fuori dal listino principale Fullsix sale del 7,5%, mentre Mpas cede il 12,5%. Il cambio euro/dollaro sale sopra quota 1,115, mentre lo spread tra Btp e Bund supera i 288 punti base.

PIAZZA AFFARI INIZIA UN NUOVO MESE

La settimana si apre con alcuni dati macroeconomici rilevanti, in particolari gli indici PMI relativi al settore manifatturiero di maggio per Francia (ore 9:50), Germania (ore 9:55), Italia (ore 9:45), Europa (ore 10:00) e Gran Bretagna (ore 10:30). Alle 16:00 dagli Usa arriverà l’Indice ISM manifatturiero di maggio, insieme al dato sulla spesa in costruzioni di aprile. Alle 18:00 conosceremo le immatricolazioni di automobili in Italia nel mese di maggio. Venerdì la Borsa italiana ha chiuso in calo dello 0,7% a 19.802 punti. Sul listino principale ha fatto bene Juventus, con un +5,1%. Bene anche A2A (+1,2%), Amplifon (+1,4%), Italgas (+1,4%) e Leonardo (+1,6%). Sul fronte dei ribassi Fca ha ceduto il 4,8%, mentre Ferragamo il 3,9%, Tenaris il 4% e Prysmian il 3,4%. Male anche Buzzi (-2,9%), Diasorin (-2,5%), Exor (-2,6%) e Saipem (-2,6%). Lo spread tra Btp e Bund è salito a 285 punti base.

© RIPRODUZIONE RISERVATA