BOXE, LORUSSO VS GALLO/ Diretta streaming Rai: il campione ha vinto all’unanimità

- Fabio Belli

Boxe: Lorusso vs Gallo. Streaming video tv, a Brescia il titolo italiano Supergallo a porte chiuse: è la prima riunione di pugilato post-coronavirus.

boxe supergallo lorusso gallo

Alessio Lorusso, della Ssd Boxe Loreni, detto “Mosquito”, si conferma campione italiano dei pesi Supergallo: la boxe italiana torna sul ring dopo l’emergenza coronavirus e lo fa confermando lo strapotere di Lorusso in categoria. Verdetto all’unanimità contro un pur coraggioso Iuliano Gallo, che era riuscito a crescere nella parte finale del match sul ring del centro sportivo Mario Rigamonti di Buffalora in provincia di Brescia, dove è andata in scena la sfida. Qualche buon colpo messo a segno da parte dello sfidante che ha pagato però l’essere andato al tappeto nella quarta ripresa e aver subito duri colpi nel cuore dell’incontro, dopodiché Lorusso ha potuto gestire pur incassando qualcosa. E la giuria non ha avuto dubbi nel riconfermarlo campione con scarti pesanti. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA LORUSSO VS GALLO, SFIDANTE AL TAPPETO ALLA QUARTA

Prime cinque riprese in questo match per il titolo italiano dei Supergallo con una buona partenza dello sfidante, con Iuliano Gallo partito molto bene soprattutto nei primi due round. Un match che sembrava regalare incertezza, poi “Mosquito” ha preso l’iniziativa nella terza ripresa per affondare con forza nella quarta. E Gallo è andato al tappeto, perdendo completamente la bussola e trovandosi ora a dover organizzare un difficile recupero. Lorusso ha fatto valere la sua grande esperienza facendo punti e colpendo al momento giusto l’avversario, rialzatosi ma comunque in netta sofferenza per tutto il quarto round. Nella quinta ripresa Gallo ha ripreso fiato, con Lorusso che non ha affondato colpi ma la situazione in questa fase del match sembra nettamente in favore del campione in carica. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA LORUSSO VS GALLO, TITOLO ITALIANO SUPERGALLO

Oggi riparte il pugilato italiano: a Brescia si assegna infatti il titolo nazionale dei Supergallo, sul ring del centro sportivo Mario Rigamonti di Buffalora in provincia di Brescia. Si affrontano il campione in carica Alessio Lorusso, della Ssd Boxe Loreni, e lo sfidante Iuliano Gallo, con procuratore Graziano Loreni. Si tratterà dunque di un vero e proprio lombardo sul ring, sulle 10 riprese da 3 minuti ciascuna, evento organizzato dalla Boxe Loreni 1986. Lorusso, detto “Mosquito“, difende la cintura conquistata nello scorso mese di novembre a Sarnico, in provincia di Bergamo. Gallo (9-3) invece pur essendo calabrese di nascita è trapiantato a Varese, l’anno scorso in lizza per il titolo europeo dei Supergallo, perso. N0nostante questo Gallo ha qualità per impensierire un pugile importante per la categoria come Lorusso, che difenderà il titolo mettendo in campo quella che è ormai un’ottima esperienza sul ring.

STREAMING VIDEO E TV: COME L’INCONTRO LORUSSO-GALLO

Per chi vorrà seguire la diretta tv del match per il titolo italiano di Boxe dei pesi Supergallo tra Lorusso e Gallo, ci sarà la possibilità di collegarsi sul canale numero 57 del digitale terrestre in chiaro, Rai Sport HD. Ci sarà anche la possibilità di seguire la diretta streaming video (clicca qui) via internet dell’incontro collegandosi sul sito raiplay.it o tramite l’applicazione RaiPlay.

LORUSSO-GALLO, IL TITOLO DEI PESI SUPERGALLO VINCE SUL COVID

Vittorio Lai, presidente della FPI, la Federazione pugilistica italiana, ha commentato così il ritorno del classico “venerdì pugilistico” italiano, un momento che mancava ormai da mesi a causa delle restrizioni dovute all’emergenza coronavirus. La riunione di questa sera va in scena a porte chiuse, senza spettatori, ma si tratta comunque di un passo avanti per il pugilato italiano che era rimasto “congelato” al pre-covid 19. “Siamo lieti ed onorati di ripartire insieme a Rai Sport con il tradizionale ‘venerdì pugilistico’. Le competizioni sportive, con la preziosa collaborazione di Artmediasport, si svolgeranno a porte chiuse, in base alle ordinanze regionali, e con l’applicazione del protocollo operativo redatto dalla Fpi su indicazione delle autorità preposte e del settore sanitario Fpi, a salvaguardia e sostegno di tutti i tesserati che dovranno sottoporsi ai test sierologici. La Federboxe, una delle prime federazioni a riavviare la macchina organizzativa nel periodo post Covid, ha previsto un intervento economico a riguardo e continuerà a supportare, come ha sempre fatto in questo quadriennio, tutte le società organizzatrici ed il movimento pugilistico Pro”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA