Briatore vs Galli “Ha detto una stron*ata!”/ Lorenzin sbotta “È cattiva informazione”

- Davide Giancristofaro Alberti

Nella puntata di ieri di Dritto e Rovescio, Briatore ha attaccato Massimo Galli facendo andare su tutte le furie la Lorenzin: è intervenuto Del Debbio e…

lorenzin briatore rete4 2020 640x300
Lorenzin e Briatore a Dritto e Rovescio

Flavio Briatore è stato ospite ieri sera del programma di Rete 4 “Dritto e Rovescio”, condotto da Paolo Del Debbio. Si è parlato di coronavirus e il manager piemontese ha attaccato senza mezzi termini il direttore del reparto di malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano, Massimo Galli. Succede che sullo schermo vengono mandate delle dichiarazioni dello stesso virologo, che in una recente intervista ha spiegato: “Non vedo morti di fame in giro ma vedo morti negli ospedali”. Dichiarazioni che hanno fatto andare su tutte le furie Flavio Briatore, che si è rivolto così al luminare: “Quando il professor Galli ha detto che non vede morti di fame per strada, ha detto una grande stronzata. Ci sono 450 mila famiglie che vanno dalla Caritas per un pezzo di fame, ci sono imprenditori che si sono suicidati. Il professore Galli questo non lo sa, perchè lui lo stipendio lo prende e non si preoccupa degli altri. E negli ospedali ci sono 630 morti al giorno per patologie vascolari, 450 persone al giorno per tumori, molti più del Covid, e muoiono di più adesso perchè le persone non si possono più curare, perchè in Italia c’è il Covid di serie A, e tutti gli altri malati di serie B. Il professore dovrebbe andare in giro nei bar, dalle persone che lavorano, e percepire la disperazione che c’è”.

BRIATORE VS GALLI, E SUL GOVERNO: “STANNO FACENDO MORIRE LE FAMIGLIE”

Flavio Briatore ha poi proseguito nella sua disamina sulla situazione attuale d’emergenza, non soltanto sanitaria, attaccando anche il governo: “Adesso è una follia chiudere i locali in anticipo, perchè li fanno fallire. Gli hanno fatto spendere soldi per adeguarsi, non gli hanno dato niente e adesso li fanno chiudere di nuovo. Vedrai a dicembre-gennaio, quando non ci sarà più il blocco dei licenziamenti, cosa andremo a vedere. Questi non se ne rendono conto. Stanno distruggendo l’economia di un Paese e non se ne rendono conto. Chi ci governa è gente che non ha mai avuto un reddito, sono persone che hanno un potere decisionale enorme ma non hanno mai fatto nulla nella loro vita”. Secondo Flavio Briatore c’è il rischio che intere famiglie vengano distrutte: “Non hanno capito che stanno distruggendo famiglie – ha proseguito sempre in collegamento a Dritto e Rovescio – persone, creando ansia. Dovrebbero andare in giro, andare per le strade a parlare con la gente che è disperata. Altro che chiusure! I centri commerciali dovrebbero essere aperti 24 ore su 24, così evitano le masse e gli afflussi contemporanei. Per evitare folle e assembramenti, dovrebbero aprire di più, non chiudere. Perchè devono chiudere? Gli assembramenti ci saranno anche di più con le chiusure: più si apre, meno assembramenti ci sono!”.

BRIATORE VS GALLI, LA LORENZIN: “MA ADESSO E’ DIVENTATO VIROLOGO?”

La pensa però diversamente, giusto per dire un eufemismo, l’ex ministra Lorenzin, che anche lei in collegamento con il programma di Rete 4 ha sbottato: “Ma adesso Flavio Briatore è diventato il primo virologo d’Italia? E’ un grande business man ma che adesso si metta a fare la lezione a Massimo Galli… vorrei sapere se uno si fa male preferisce andare al Sacco o a casa di Briatore? Scusatemi ma state facendo cattiva informazione. Ha fatto un monologo di 40 minuti, le sembra normale non avere un contradditorio?” A quel punto è intervenuto anche il conduttore, Paolo Del Debbio, che a sua volta è sbottato contro la Lorenzin: “Cattiva informazione lo dice da un’altra parte, non qui, le sembra normale che Galli dica che non vede gente che muore di fame in giro? Secondo me ha detto una cavolata.. se uno va fuori dal proprio seminato io lo posso criticare, e come se posso farlo. E’ come se i cantanti parlano di filosofia, se Galli dice qualcosa di politico e dice una caz*ata io glielo dico”. La Lorenzin ha aggiunto: “Avete preso una frase estrapolata da un contesto, ma perchè non lo avete invitato? Ma come si permette di attaccarlo? Ha salvato la vita a migliaia di persone, non è che non diventa più credibile ora per una frase. Possiamo parlare di commercio ma non della medicina”. Insomma, una seratina davvero calda quella di ieri…

© RIPRODUZIONE RISERVATA