Bruno Vespa, “Bellissime”/ “Bellucci? è fredda” e Valeria Marini “il chirurgo l’ha..”

- Emanuele Ambrosio

Bruno Vespa a La vita in diretta Estate parla del suo nuovo libro “Bellissime”: da Sophia Loren a Monica Bellucci fino alla polemica su Diletta Leotta

bruno vespa da noi ruota libera 640x300
Bruno Vespa ospite "Da noi a ruota libera"

Bruno Vespa ha presentato il suo nuovo libro “Bellissime”, pubblicato per Rai Libri, a La vita in diretta Estate. Ospite di Andrea Delogu, il giornalista e conduttore di “Porta a Porta” ha raccontato come è nata l’idea di scrivere un libro dedicato a 18 “bellissime” donne che dalle fine degli anni ’40 ad oggi hanno attraversato la vita e il sogno di milioni di italiani lasciando il segno. La prima “bellissima” è Sophia Loren, l’attrice Premio Oscar per il film La Ciociara su cui dice: “i fotografi dissero a Conti ‘ma come si fa ha la faccia troppo larga, il naso…’ ma si sbagliavano. Oltre ad essere una grande attrice, è una donna intelligente. Basta pensare al film capolavoro La Ciociara”. Vespa poi si sofferma su un’altra donna simbolo del cinema italiano nel mondo: Claudia Cardinale. Un’attrice senza tempo, anche se il giornalista precisa: “ha avuto sempre capacità seduttiva, anche se la sua vita privata è stata tumultuosa”. Poi è la volta di Stefania Sandrelli su cui spende parole di grande affetto e stima artistica e personale: “fascino completo. Lei ha avuto il fascino erotico, è una donna straordinaria”. Il giornalista, parlando sempre di donne, precisa: “le donne non devono scoprirsi non ha senso” e tornando sulla Sandrelli sottolinea “è una grande attrice, anche nell’età matura ha fatto dei film e delle fiction assolutamente straordinari”.

Bruno Vespa tra Laura Antonelli, Valeria Marini e Diletta Leotta

Ospite de La vita in diretta estate, Bruno Vespa parla del suo nuovo libro “Bellissime” dedicato a 18 bellezza senza tempo dello spettacolo. Tra queste c’è anche Laura Antonelli: “lei era una donna bellissima, di una capacità seduttiva straordinaria, mi dispiace molto non ho fatto in tempo a conoscerla, è uscita dai giri troppo tempo. Era una donna dolce e tante bellissime sono finite male, si sono lasciate prendere da situazioni che le consumavano”. Più critico, invece, nei confronti di Monica Bellucci di cui riconosce l’innata bellezza, ma parlando delle sue doti di attrice precisa: “come recitazione la trovo un pò freddo, ma questo è un gusto personale, sono per sentimenti più forti, è una donna intelligente, ineccepibile, ma la Sandrelli è più partecipe”. Tra le “bellissime” non poteva certo mancare Valeria Marini che bacchetta per la scelta di ricorrere alla chirurgia estetica che l’ha sicuramente trasformata negli ultimi anni precisando che nel boom del Bagaglino era “un sogno. Una donna splendida, Federico Fellini perse la testa per lei, ma sta storia del chirurgo ci vuole grande cautela”. Vespa è molto legato alla Marini e non lo nasconde: “voglio molto bene a Valeria, è una donna intelligente, buona, ma ha incontrato sempre gli uomini sbagliati, è un’amica vera. Mi auguro che lei possa avere una vita affettiva lunga e felice perchè se lo merita, è una donna generosa anche se nasce diva”. Sul finale poi torna su Diletta Leotta dopo la polemica legata alle sue parole: “grazia di Dio e del chirurgo”. Il giornalista non cambia idea dicendo: “è una grazia di Dio che si è rivolta al chirurgo estetico. Io preferisco la donna acqua e sapone, ma sono delle strade che bisogna gestire con grandissima cautela. L’ho detto anche su Alba Parietti sulle labbra”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA