Btp Futura da oggi fino 23 aprile/ Come funziona Titolo di Stato: info collocamento

- Niccolò Magnani

Btp Futura da oggi fino al 23 aprile: bond in scadenza nel 2037. Come funziona il Titolo di Stato: collocamento, premi, novità

Btp Futura
Btp Futura, terza emissione MEF

È partito stamattina il collocamento del nuovo Btp Futura voluto fortemente dal Mef: il Titolo di Stato scadrà nell’aprile 2037 ed è possibile acquistarlo da oggi 19 aprile fino al 23 aprile entro mezzogiorno: si tratta della terza emissione del titolo pensato per investitori retail, famiglie e privati. Secondo quanto stabilito dal Ministero di Economia e Finanza, il codice ISIN del titolo durante il periodo di collocamento e’ IT0005442089 e i proventi saranno interamente destinati «a finanziarie le diverse misure per la ripresa economica del Paese dalla pandemia del Covid-19 e le spese relative alla campagna vaccinale».

I tassi crescenti dallo 0,75% al 2% con durata raddoppiata (per l’appunto a 16 anni) ha visto buone reazioni in Borsa questa mattina anche se i riflettori oggi sono puntati decisamente su altro (le squadre di calcio quotate in Borsa che parteciperanno alla nuova Super League nata nella notte, ndr). Stando ai primi dati raccolti dal Sole 24 ore prima di mezzogiorno, la domanda finora superava un miliardo di euro: da ricordare che le due tranche precedenti del Btp Futura avevano raccolto, rispettivamente, 6,1 e 5,7 miliardi di euro.

TUTTE LE INFORMAZIONI SUL BTP FUTURA

Si tratta di un bond con scadenza a 16 anni (invece che 8 e 10 delle due precedenti emissioni): è previsto un premio fedeltà anche questa volta, ma risulta di fatto “doppio” secondo le specifiche novità offerte dal MEF. La novità di questa terza tranche di Btp Futura riguarda la modalità di pagamento del premio che per l’appunto avverrà in due momenti diversi: la prima alla fine dei primi 8 anni del titolo di Stato, con «premio intermedio con un minimo pari allo 0,4% del capitale investito, fino ad un massimo dell’1,2%, pari al 40% della media del tasso di crescita annua del PIL nominale registrata dall’anno di emissione del titolo all’anno precedente la scadenza dei primi otto anni di vita del titolo».

Il secondo invece è la scadenza finale del Btp Futura, ma solo per gli investitori che avranno continuato a detennero senza soluzione di continuità dall’emissione fino alla scadenza. Il premio fedeltà finale del Btp Futura, calcolato sui livelli massimi e sulle due tranche unite, può arrivare fino al 6%. Il titolo sarà collocato alla pari (prezzo 100,00) sul mercato attraverso la piattaforma elettronica MOT di Borsa Italiana per il tramite delle banche dealers: per poterlo sottoscrivere nuovamente è disponibile questa piattaforma del Mef con novità, link e informazioni aggiuntive.

© RIPRODUZIONE RISERVATA