Sassuolo-Inter/ Adesso è crisi, ma il ‘costruttore’ Mancini…

- Giovanni Piolli

Sassuolo-Inter 3-1: il commento di GIOVANNI PIOLLI sulla sconfitta nerazzurra nella ventunesima giornata di Serie A. Pochi punti nella gestione Mancini, e il litigio fra Icardi e i tifosi…

mancini_riflesso
Roberto Mancini (Infophoto)

Difficile, forse impossibile, non utilizzare la parola “crisi” per descrivere la situazione che sta vivendo l’Inter in questo periodo. Contro il Sassuolo arriva un’altra sconfitta e la classifica disegna un quadro poco rassicurante per il futuro. Parlare di sfortuna è superficiale e soprattutto allontana la presa di responsabilità. Dieci punti in dieci partite sono davvero pochi. È vero che l’Inter da l’impressione di poter tornare ad essere una grande da un momento all’altro, ma l’attesa sta diventando snervante. Avere il 70% di possesso palla, prendere il palo, attaccare per buona parte della partita, sono tutti fattori estremamente positivi. Tuttavia se poi perdi le partite il risultato che se ne evince è l’inefficienza. Roberto Mancini è un ottimo allenatore, di fama internazionale, e con il suo lavoro l’Inter può costruire qualcosa di importante. Appare chiaro che ci vorrà tempo. L’ex Galatasaray non è un motivatore alla Mourinho o Conte, è più un costruttore alla Van Gaal. Il successo dei neroazzurri a Madrid del 2010, nasce dalla costruzione di una mentalità vincente, che face per diversi anni Roberto Mancini. Il trade off tra il poco tempo a disposizione e la crescita che il Mancio può far fare ai suoi calciatori, risulta lampante dalle ultime uscite della squadra del biscione. Il mercato ha regalato pedine importanti ed il calendario era favorevole, ma i risultati devono ancora arrivare. Ai calciatori neroazzurri si chiede più grinta in campo, maggior atletismo e sacrificio. Ciò che è accaduto a fine gara tra tifosi ed Icardi, serva da motivazione, per supporter e calciatori, per fare sempre meglio e metterci maggior impegno, sugli spalti e, soprattutto, in campo. La rabbia dimostra attaccamento, se ben incanalata e ben gestita, può essere una carica di energia positiva importante. Ci si aspetta molto di più dall’Inter e dal suo allenatore. Ogni partita da ora a fine campionato è un investimento per la prossima stagione ed è indispensabile non sbagliare più. I tifosi neroazzurri stanno aspettando una svolta da diverso tempo, è ora che arrivi!!



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori