CALCIOMERCATO/ Milan e Roma: i giallorossi puntano Borriello, occhio anche a Van Nistelrooy, Toni e Fred

Il club capitolino vuole un rinforzo nel reparto avanzato, una prima punta di peso

21.10.2009 - La Redazione

CALCIOMERCATO MILAN E ROMA – Il nome di Marco Borriello torna di moda negli ambienti del calciomercato. Secondo quanto riporta Il Corriere dello Sport, infatti, l’attaccante napoletano sarebbe di nuovo nel mirino della Roma. I giallorossi sono alla ricerca di una punta di peso che possa sfruttare i cross e gli inserimenti dei centrocampisti. Vucinic non è ancora al 100% e Baptista potrebbe lasciare a breve Trigoria. Il vero obiettivo sarebbe quindi l’attaccante rossonero, reduce da un inizio di stagione sfortunato in quel di Milanello.

Non mancano comunque le alternative. Van Nistelrooy rimane sempre d’attualità. L’attaccante olandese non è più considerato da mister Pellegrini e a gennaio potrebbe fare le valigie. Occhio anche a Fred, attaccante brasiliano dell’Internacional, da diverse stagioni nel mirino dei giallorossi.

CONTINUA LA LETTURA CLICCANDO IL PULSANTE QUI SOTTO

Intanto dalla Germania arrivano le parole di Luca Toni che apre ad un suo ritorno in Italia (e indirettamente al club giallorosso). «Ho passato quattro mesi veramente brutti, era chiaro – dice l’attaccante del Bayern – che non andassi a genio all’ allenatore e ora sono felice di aver ritrovato il campo e aver ricevuto i complimenti dalla società: significa che ho lavorato con serietà nonostante le avversità. Però non mi sento di dire che resto inverno. Dipende dalla situazione: ora penso a segnare e poi discuteremo del futuro. Chiaro che vo­glio giocare perché questo è un anno importante. Quelle del presidente e del tecnico sono le prime carezze dopo mesi di difficoltà; se si dovesse discutere un trasferimento non ci sarà scontro». La Roma infatti lo avrebbe individuato come uno degli obiettivi del prossimo mercato invernale e il giocatore, per bocca del suo agente Tullio Tinti, aveva fatto sapere di gradire la sistemazione alla corte di Claudio Ranieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori