ESCLUSIVA/ Milan, Crudeli: una grande vittoria… alla faccia di Kakà!

TIZIANO CRUDELI voce del tifo rossonero analizza gli umori dopo la roboande vittoria di ieri al Bernabeu contro il Real

22.10.2009 - La Redazione
pato_R375x255_15feb09
Pato (Ansa)

ESCLUSIVA CALCIO – Abbiamo contattato, in esclusiva per ilsussidiario.net, Tiziano Crudeli, voce storica del tifo milanista, oltre che opinionista a Italia 7 Gold, dopo l’esaltante vittoria del Milan di ieri sera sul Real Madrid.

Una vittoria incredibile, quella di ieri sera, sicuramente stupenda…

Una grande gioia, una vittoria magnifica, la prima dopo 4 sconfitte e un pareggio del Milan al Bernabeau. Una delle pagine più belle della storia rossonera.

Quali sono i motivi di questo successo?

Il fatto di aver giocato a ritmi bassi ha certamente favorito il Milan. In queste condizioni vengono fuori tutte le qualità tecniche di questa squadra che certo non sono poche. Paradossalmente il Milan soffre di più con le compagini medio – basse del campionato italiano, che la mettono sul piano dell’aggressività, dello sforzo fisico. Come può essere stato con l’Atalanta o potrebbe essere domenica con il Chievo.

Quindi un Milan in grado di vincere la coppa…

Andiamoci piano, è stata vinta una battaglia, la strada è lunga perchè questo possa succedere. E intanto godiamoci questa vittoria fantastica.

Cosa la rallegra di questa vittoria oltre che il risultato?

Sicuramente il fatto che Kakà aveva dichiarato alla vigilia che voleva batterci per eliminarci. Kakà ieri sera non ha fornito una prestazione eccezionale. Tanto rispetto per Kakà, ma quello che conta è il Milan del presente, che deve anche poter fare a meno di lui.

 

Il modulo del tridente poi ha funzionato…

Sì bisogna ammettere che le scelte di Leonardo sulla formazione sono state risolutive. Mettendo Pato e Ronaldinho sulle ali e tenendo Inzaghi come centravanti abbiamo messo in difficoltà il Real e abbiamo trovato una tattica da poter usare in altri matches importanti.

E’ anche una vittoria per il morale…

Una partita quella con il Real che può risultare molto importante per il proseguio del Milan in questa stagione. Un’iniezione di fiducia molto importante.

 

Il Milan vince in Europa a Madrid, mentre l’Inter invece fa fatica? Quali sono i motivi?

Il Milan ha la mentalità per fare bene in Europa, non sente la pressione, è abituato a certe partite così importanti. L’Inter invece non ha questa mentalità e sente maggiormente questi incontri, che affronta in modo sbagliato. La differenza poi si vede nei risultati delle due squadre.


( Franco Vittadini )

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori