Juventus grigia, Amauri scaccia i problemi. Le pagelle di Siena-Juventus (0-1)

Bianconeri non brillantissimi ma in Toscana strappano una vittoria fondamentale per non far scappare Inter e Sampdoria

26.10.2009 - La Redazione
Amauri_R375_25ott09_phixr
Amauri: dovrebbe rientrare con l'Inter

SIENA-JUVENTUS 0-1 (primo tempo 0-0)

MARCATORE: Amauri al 26′ s.t.

SIENA (4-3-1-2): Curci; Terzi (13′ s.t. Rosi), Ficagna, Brandao, Del Grosso; Vergassola, Codrea (37′ s.t. Paolucci), Ekdal; Jajalo; Calaiò (27’s.t. Reginaldo), Maccarone. (Ivanov, Rossi, Garofalo, Jarolim). All. Micarelli (Giampaolo squalificato).

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Grygera (1’s.t. Caceres), Legrottaglie, Chiellini, Molinaro (9′ s.t. Camoranesi); Felipe Melo, Poulsen, De Ceglie; Diego (42′ s.t. Sissoko); Amauri, Trezeguet. (Manninger, Grosso, Cannavaro, Giovinco). All. Ferrara.

ARBITRO: Tagliavento.

NOTE: pomeriggio soleggiato, terreno in buone condizioni. Spettatori 15mila circa. Ammoniti: Legrottaglie, Codrea, Camoranesi. Recupero: 2′ p.t.; 4′ s.t.

 

Buffon 7 Muro invalicabile, salva il risultato nel finale pel primo tempo sull’ex Ekdal, metà vittoria è sua

 

Grygera 5,5 Non irreprensibile in fase difensiva e abulico in attacco, non incide mai o quasi, non per niente i bianconeri cercano sul mercato un terzino destro

 

Caceres 5,5 Entra nel secondo tempo per Grygera, la sostanza non cambia

 

Legrottaglie 6 La partita è talmente priva di emozioni che per controllarla basta l’ordinaria amministrazione

 

Chiellini 6,5 Una grande chiusura su Calaiò è il timbro su una prestazione di grinta e efficacia

 

Molinaro 5 Una delle note più stonate, l’applicazione è come sempre buona ma rispetto a Grosso siamo su due pianeti diversi

 

Camoranesi 6 Non fa sfracelli ma la Juve non può prescindere dalle sue accelerazioni e dal suo dinamismo in mezzo al campo

 

Felipe Melo 6 Non accende la luce ma non fa danni e le sue spallate a centrocampo sono sempre utili

 

Poulsen 5,5 Grigiore assoluto, spunti inisistenti, si limita a tenere la posizione

 

De Ceglie 5,5 Gioca dal primo minuto per dare spinta sugli esterni alla manovra bianconera, ci riesce a  sprazzi e senza particolare efficacia

 

Diego 5,5 Il giocatore del pre infortunio è ancora un lontano ricordo. Qualche lampo, ancora troppo pochi, ma crescerà

 

Sissoko sv

 

Amauri 7 Gol scaccia crisi (personale) e scaccia fantasmi per Ferrara. Il suo gol vale oro e permette alla Vecchia Signore di rimanere aggrappata al treno in fuga

 

Trezeguet 5,5  Fuori dal gioco, i palloni che gli arrivano d’altra parte sono veramente pochi

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori