Milan Calciomercato/ Retroscena Kakà: «Il Chelsea mi ha tentato ma io volevo solo il Real»

- La Redazione

Il brasiliano torna a parlare dell’addio al rossonero dello scorso giugno

Pubblicità

CALCIOMERCATO MILAN – Ricardo Kakà, a quasi 6 mesi dal suo addio alla maglia del Milan, torna a parlare di quel fatidico mese di giugno in cui si è concretizzato il suo trasferimento al Real Madrid: «Il Real è un grande club – ammette l’ex rossonero – sarei potuto andare altrove se fosse stato per i soldi ma ho sempre sognato di giocare qui. Questo è ciò che ho detto ad Ancelotti quando mi voleva al Chelsea». Un Kakà tentato anche dal Manchester City nel gennaio del 2009: «Il Manchester City aveva fatto una grandissima offerta – prosegue il brasiliano – ed era la prima volta che il Milan ponderava la mia cessione. I tifosi volevano che rimanessi e l’ho fatto. Quella sera capii che non era il momento di andare via e mia moglie e la mia famiglia mi hanno aiutato a decidere. Se fosse arrivato mai il giorno di lasciare il Milan, sarebbe stato solo per il Real Madrid, così è stato».

Chiusura sul paragone Liga-Serie A:«La serie A non e’ più così forte come prima di calciopoli. Anche la questione del fisco non aiuta. In Italia, però, il calcio è molto tattico e mi ha insegnato tanto anche se adesso – conclude Kakà – mi diverto molto di più».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori