AS ROMA/ Contro l’Atalanta torna il tridente e forse De Rossi. Italpetroli intanto alza la voce

Prosegue la preparazione dei giallorossi in vista della trasferta bergamasca: potrebbe tornare di scena il tridente, mentre ci sono alcuni dubbi per la difesa. Intanto Italpetroli ha diffuso un comunicato con cui smentisce le ipotesi di vendita. Il punto sulla Roma

27.11.2009 - La Redazione
derossi_R375_25set08
De Rossi grintoso: possibile multa e squalifica (Foto Ansa)

Atalanta eliminata, a sorpresa, dal Lumezzane in coppa Italia e tifosi che ora non ammettono sbagli, a partire dalla gara con la Roma. La partita di domenica non sarà una passeggiata per i giallorossi: in più c’è da risollevare il bilancio di punti nelle trasferte che, per ora, è abbastanza magro: quattro vittorie su 17 partite di campionato giocate in trasferta, con gli ultimi tre punti fuori casa che risalgono al match contro il Siena di oltre due mesi fa.

Per sfatare tutti questi tabù la Roma si sta allenando a Trigoria e sembra già esserci qualche soluzione tecnica all’orizzonte: Ranieri potrebbe infatti riproporre il tridente Totti-Menez-Vucinic che con il Bari ha mostrato di poter funzionare. Riconfermato anche Perrotta mentre De Rossi continua grintoso ad allenarsi e nelle ultime ore aumentano le possibilità che domenica possa tornare in campo, magari accanto a Pizarro. Per la difesa c’è una sovrabbondanza di nomi e ipotesi: Juan è pronto al rientro, Mexes è in grande spolvero, così come sarà disponibile anche Riise. Senza dimenticare il ballottaggio tra Motta e Burdisso. In porta dovrebbe essere riconfermato Julio Sergio, già ottimo protagonista contro Inter e Bari.

Intanto dalla sponda societaria arriva un comunicato ufficiale, firmato Italpetroli, in merito alle dichiarazioni del quotidiano Milano-Finanza che, in un articolo, aveva parlato di un mandato per la cessione di tutti gli asset del Gruppo, As Roma compresa. La nota ufficiale della Holding della famiglia Sensi è apparsa nel tardo pomeriggio di ieri sul sito della Roma affermando che “tale notizia è del tutto priva di fondamento”.

 

Ricordando poi che “Compagnia Italpetroli ha conferito a Mediobanca un mandato avente ad oggetto esclusivamente il ruolo di advisor finanziario nell’ambito della ristrutturazione del proprio debito bancario. A questo fine e in questo contesto – ovviamente se opportuno – può rientrare la consulenza anche su possibili operazioni di dismissione”. Insomma la smentita è chiara: “Compagnia Italpetroli, diversamente da quanto riportato da alcuni organi di stampa, non ha conferito a Mediobanca alcun mandato a vendere il pacchetto azionario di controllo di A.S. Roma S.p.A”.

 

(Marco Fattorini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori