CALCIOMERCATO/ Napoli – Juventus, telenovela Dossena: sì, no, forse. Sei mesi di conferme, smentite e…

- La Redazione

Sei mesi  di smentite, conferme, dubbi e rumors intorno all’esterno del Liverpool. Abbiamo ricostruito tutta la trattativa di calciomercato. Trovando alcune situazioni interessanti…

Dossena_R375_29mag09

CALCIOMERCATO NAPOLI – JUVENTUS – Avete presente una telenovela? Ecco, immaginate come scenografia il mondo del pallone, nel periodo del calciomercato estivo. Come attori Andrea Dossena, i suoi procuratori, alcune società calcistiche e i cronisti de ilsussidiario.net , che cercano di raccontare le voci che circolano sull’esterno del Liverpool. Tutto iniziò verso la fine di maggio quando, alla fine del Campionato, Dossena fu accostato per la prima volta a due società che avevano evidente bisogno di colmare il loro gap sulla fascia sinistra: Juventus e Napoli.

Un gradimento che però il suo procuratore, Roberto La Florio, il 29 maggio, volle smentire ai nostri microfoni: «Andrea sta bene a Liverpool non esiste nessuna trattativa» ci disse. A giugno il nome di Dossena è ogni giorno accostato a un solo club: la Juventus. Il blasone della Vecchia Signora fa gola tanto che il 22 di giugno Federico Pastorello, l’altro agente del giocatore, apre clamorosamente: «Andrea vuole rientrare in Italia» e due giorni dopo, come confermato a ilsussidiario.ent da fonte autorevoli, incontra nella sede della Juventus Alessio Secco, per valutare il possibile arrivo del suo assistito.

Il colloquio non sembra andare per il verso giusto e il 29 La Florio tuona: «Se non c’è l’offerta bianconera, Dossena non si muove dai Reds». Passano i giorni e il destino di Dossena sembra “segnato”: rimarrà un’altra stagione alla corte di Rafa Benitez.

 

Il 15 luglio il suo nome ritorna e non è più accostato ai bianconeri ma al Napoli. I partenopei hanno sofferto per tutta la stagione sulla fascia sinistra e un elemento come lui farebbe al caso loro. Decidiamo di risentire La Florio che smentisce tutto e con decisione afferma: «Sono solo indiscrezioni, e tra l’altro è tramontata anche l’ipotesi Juventus». Tutto finito? Trattativa naufragata? Neanche per sogno…

 

Il 21 dall’Inghilterra fanno sapere di un’offerta del Napoli pronta da presentare al Liverpool e il giorno dopo Pastorello apre al trasferimento in azzurro. La situazione sembra prendere un’accelerata. Il 27 Pastorello afferma che si ha l’intenzione di chiudere e il 28 di luglio arriva la bomba: il Liverpool ha accettato l’offerta dei partenopei.

 

E’ Roberto La Florio ad annunciare a Radio Kiss Kiss la chiusura dell’affare. «È questione ormai di giorni. Le due società sono d’accordo, il Liverpool ha accettato la proposta del Napoli. Per quanto riguarda Andrea non ci sono problemi, appena il Napoli ci chiamerà, definiremo la cosa». A Napoli i tifosi festeggiano ma nei giorni successivi non accade nulla. Forse problemi d’ingaggio, intoppi burocratici…. fatto sta che la trattativa non viene ufficialmente chiusa tanto che il primo di agosto prende piede l’ipotesi che sia tutto saltato.

E il giorno dopo arriva la svolta clamorosa: si dice che De Laurentiis non voglia il giocatore e Pastorello in serata conferma tutto. «Con i dirigenti del Napoli non abbiamo contatti da più di dieci giorni, è logico che quando mancano contatti da così tanto tempo, la trattativa venga considerata tramontata. Tutto saltato? Ripeto, nel momento in cui si vuole un giocatore si fanno determinati passaggi che non sono stati fatti, penso a causa di una questione tecnico-tattica, evidentemente hanno un altro obiettivo o hanno deciso di rinunciare all’acquisto di un esterno sinistro».

 

 

Ma come? Cos’è successo in 5 giorni per far saltare una trattativa che era data da tutti per fatta? A fine mese il giocatore viene timidamente accostato al Milan e si ritorna a parlare di un suo possibile arrivo a Napoli.

 

Ma il 31 agosto, nell’ultimo giorno di calciomercato, Federico Pastorello chiude il sipario: «Dubito fortemente che la Juventus possa prenderlo, per quanto riguarda il Napoli, invece, non ho ancora nessuna notizia. Ricordiamoci, comunque, che si tratta di un trasferimento internazionale, che dunque richiede una tempistica maggiore rispetto a quella solita». Tutto finito? Certo che no. Il 20 di ottobre titoliamo: “Dossena –Napoli si riapre la trattativa” e il 22 anche il giocatore si dice pronto a trasferirsi, visto che tra l’altro con Benitez non gioca quasi mai. E ieri arriva l’ennesima puntata: Mazzarri ha detto sì, Dossena arriva a gennaio. Noi scriviamo per dovere di cronaca ma come il lettore, che sta finendo di leggere questo pezzo, sorridiamo. Pensando alla prossima puntata…

 

(Eugenio Monti)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori