CALCIOMERCATO/ Amauri, Cassano e Dzeko: sarà un 2010 da favola!

- La Redazione

I tre attaccanti di Juventus, Sampdoria e Wolfsburg, i giocatori più desiderati del prossimo anno

I tre attaccanti di Juventus, Sampdoria e Wolfsburg, i giocatori più desiderati del prossimo anno

CALCIOMERCATO – Fra poco meno di un mese inizierà il calciomercato invernale. Una finestra di trattativa che sarà utile alle big per iniziare a sondare i grandi colpi che si concretizzeranno la prossima estate. In base a quanto accaduto in questo primo spezzone di stagione, ed anche alle indiscrezioni circolanti, sembrano essere tre i grandi giocatori su cui si concentrerà il calciomercato estivo: Amauri, Cassano ed Edin Dzeko. Partiamo dal brasiliano della Juventus.

L’ex Palermo ha deluso le aspettative in questa stagione, quella che doveva essere del salto di qualità definitivo. Amauri è ormai vicino ai 30 anni e qualora dovesse arrivare un’offerta importante dell’ordine di circa 20 milioni di euro, la Juventus lo farebbe partire senza problemi. Sul brasiliano vi è da tempo il Milan ma resta da capire se i bianconeri sono intenzionati a rinforzare una big italiana o meno. All’estero Amauri non sembra avere molto mercato ma con il passare dei mesi qualche società si farà sicuramente avanti per sondare il giocatore.

 

Capitolo Cassano. Il talento di Bari Vecchia è in aperta rotta con i propri tifosi e nonostante il caso sembrerebbe essere rientrato, in realtà l’esperienza blucerchiata del fantasista è ormai agli sgoccioli. Inter e Juventus tentano da un paio di stagioni di assicurarsi il giocatore e la prossima estate potrebbe essere quella giusta. Cassano farebbe comodo sia all’Inter che alla Juventus e la prossima estate ne vedremo delle belle.

 

Costo dell’operazione, circa 15/20 milioni di euro. Infine vi è Edin Dzeko, il giocatore più desiderato d’Europa. Milan, Juventus e Inter, ma anche Manchester United e Chelsea, sono sulle tracce del bosniaco del Wolfsburg. In pole position sembra esserci il Milan, ma la forte concorrenza rischia di alzare a livelli eccessivi il prezzo del cartellino del giocatore e non è detto che alla fine i rossoneri si ritirino dalla corsa.

 

(Davide Giancristofaro)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori