YOUTUBE/ Video: Salisburgo – Lazio (2-1), sintesi gol e highlights (Europa League)

Una partita, quella tra Salisburgo e Lazio che segna l’addio della Lazio all’Europa League

03.12.2009 - La Redazione

EUROPA LEAGUE SALISBURGO – LAZIO 2-1 – La Lazio contro il Salisbugo all’Olimpico aveva preso 2-1 la prima partita d’Europa League. Con il medesimo punteggio questa sera ha perso a Salisburgo. Una partita, quella tra Salisburgo e Lazio che segna l’addio della Lazio all’Europa League. Per la Lazio questa esperienza finisce qui, in Austria contro un Salisburgo motivato e attento, ma non certo irresistibile.

Ballardini cerca una Lazio a trazione anteriore, lasciando però fuori Rocchi, mentre il Salisburgo si presenta con un centrocampo molto folto, ma avanzato, per controllare la partita e sfruttare inserimenti e ripartenze. Il Salisburgo, infatti, il lasciapassare per il prossimo turno ce l’ha già mezzo in tasca.

La partita tra Salisburgo e Lazio infatti si svolge sui binari che ben si potevano ipotizzare. Salisburgo che addormenta l’azione e prova ripartenze senza sbilanciarsi (rischia poco, ma punge poco) e la Lazio che dovrebbe fare la partita – e per molti tratti la fa – ma è eterea là davanti e in zona tiro è inesistente. Ci vorrebbe il mordente di Rocchi.

E la 7′ della ripresa addirittura la Lazio va sotto per il bel gol di testa di Afolabi. La Lazio vuole rimettersi in piedi, ma il centrocampo del Salisburgo è davvero tosto da saltare. Ballardini decide così di buttare nella mischia anche Rocchi (per Radu) e questo fa alzare il baricentro di tutta la Lazio permettendole di arrivare a pareggiare dopo una grande giocata di Zarate che trova il tap-in di Foggia. Salisburgo – Lazio 1-1.

Ma non è finita, perchè al 33′ il Salisburgo passa di nuovo con un gol capolavoro di Tchoyi che si beve con una serie di finte il diretto marcatore (Cribari) e fa passare un cucchiaio morbido tra un difensore della Lazio e Muslera in uscita disperata. La partita è finita e a nulla serve il palo di Makinwa. Salisburgo – Lazio 1-2: la Lazio esce dall’Europa.

Il tabellino

SALISBURGO-LAZIO 2-1 (Primo tempo 0-0)

MARCATORI: Afolabi (S) al 7′, Foggia (L) al 12′, Tchoyi (S) al 33′ s.t.. Salisburgo (4-1-4-1): Gustafsson; Afolabi, Schwegler, Pokrivac (dal 42′ st Cziommer), Tchoyi; (dal 38′ st Zickler) , Opdam, Ulmer, Svento, Janko (dal 47′ st Nelisse), Sekagya; Leitgeb. (Azberger, Dudic, Augustinussen, Jezek). All.: Steven.

Lazio (3-4-2-1): Muslera; Diakite, Cribari, Radu (dal 10′ st Rocchi); Lichtsteiner, Brocchi (dal 36′ st Makinwa), Mauri, Kolarov; Foggia, Zarate; Eliseu (dal 1′ st Meghni). (Iannarilli, Scaloni, Luciani, Sevieri). All.: Ballardini.

Arbitro: Tudor (Romania).

NOTE – Ammoniti Muslera per fallo di reazione; Eliseu, Diakite, Brocchi, Pokrivac per gioco falloso; Mauri e Zarate per proteste. Angoli: 4-3 per la Lazio. Recuperi: 1′ e 3′.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori