ESCLUSIVA CALCIOMERCATO/ Pazzagli: Viviano e Frey, consigli per gli acquisti del Milan

- La Redazione

ANDREA PAZZAGLI analizza la situazione della porta rossonera, dove si alternano 4 numeri uno e consiglia un paio di nomi per il futuro…

dida_leonardo_abbraccio_R375x255_26ott09

E’ stato il portiere che ha difeso la porta del Milan nella finale di Coppa Intercontinentale del 9 dicembre 1990 contro l’Olimpia Asuncion. Andrea Pazzagli ha giocato per due stagione nella squadra rossonera, dal 1989 al 1991, vincendo una Coppa dei Campioni, una Supercoppa italiana, due Supercoppe Europee e due Coppe Intercontinentali, collezionando 48 presenze. Non poco vista la concorrenza di quegli anni quando nel Milan stellare dell’epoca giocavano Giovanni Galli e Sebastiano Rossi.

Pazzagli lottava con loro per un posto da titolare, una rivalità sportiva che stanno vivendo i quattro portieri del Milan 2009-2010: Dida, Abbiati, Storari e Roma. Qualcuno dice che sono troppi anche per un club importante come quello di via Turati. Su questo tema e sul ruolo di portiere abbiamo intervistato Andrea Pazzagli in esclusiva per ilsussidiario.net

Pazzagli, la concorrenza tra portieri al Milan è spietata. Sono quattro addirittura che si giocano il posto in squadra…

Direi che sono veramente tanti. Ma il Milan è società importante che cerca di avere nelle sue file i giocatori migliori. La situazione attuale dipende anche da fatti contingenti, come infortuni e cali di forma che hanno portato la squadra rossonera a tesserare schierare quattro portieri importanti.

E’ una situazione che fa bene a un numero uno, oppure no?

No non fa molto bene. Mi ricordo che io quando giocavo al Milan mi alternavo con Giovanni Galli e Sebastiano Rossi. La cosa allora non mi faceva molto piacere. Questo dualismo serviva a una società prestigiosa come il Milan che voleva due numeri uno di ottima levatura, ma non era una cosa molto gradita a me.

Cosa pensa del livello dei portieri del Milan di questa stagione?

Dida è un portiere che alterna cose straordinarie a incredibili errori. Certo se mantenesse sempre i livelli fantastici di certe partite sarebbe un fuoriclasse.

Abbiati?

Abbiati non è portiere da “miracoli”. Potremmo invece affermare che la sua qualità maggiore è avere una costanza di rendimento.

E Storari?

Lui paga all’occhio della critica il fatto di aver giocato con squadre di levatura non eccelsa per gran parte della carriera…

E quindi il portiere ideale per il Milan del futuro chi è. Marchetti, Consigli?

No Marchetti ha avuto dei cali di rendimento questa stagione. Consigli ha anche perso il posto in prima squadra. Vedrei bene Viviano, un giovane promettente che sta dimostrando tutto il suo valore.

 

Altri numero uno da Milan?

Frey è un grandissimo portiere. Un numero uno nel vero senso della parola che alla Fiorentina sta facendo molto bene. E’ un vero campione che andrebbe bene per il Milan.

Però al Milan manca un fuoriclasse in questo ruolo…

Non è facile avere i migliori portieri al mondo. Non sono molti e chi c’è l’ha cerca di non perderli. Come Buffon.

 

Buffon è il migliore al mondo?

Certamente è un giocatore che ha fatto storia sia per il suo rendimento in campo che per il suo comportamento fuori dal campo. Ha creato una leggenda ed è stato all’altezza della scuola italiana dei portieri.

 

La scuola italiana dei portieri è la migliore?

E’ la migliore da sempre. Siamo noi che abbiamo inventato questo ruolo. Abbiamo da sempre una scuola di portieri eccezionali che tutti ci invidiano. Abbiamo modo di allenare e preparare i numeri uno straordinario e l’antesignano di questo ruolo è stato Battara.I

 

I  ragazzi vogliono ancora diventare numeri uno o è una scelta di ripego per chi "non ha i piedi" ?

I ragazzi vogliono fare l’attaccante, ma anche quello del portiere è un ruolo che ancora adesso affascina anche tra le giovani generazioni. Merito proprio di Buffon che col suo stile e il suo talento ha portato tantissimi ragazzi a seguire le sue orme per diventarne un giorno il suo erede.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori