FIORENTINA/ Mutu: «Roma? No, sarò Viola a vita»

- La Redazione

Il romeno giura amore e eterno e torna sul mancato passaggio in giallorosso della scorsa estate

mutuR375_01ott08

In estate il suo passaggio alla Roma sfumò solo all’ultimo e forse, per molti versi, ad Adrian Mutu è andata meglio così. Troppo infatti l’apprezzamento dimostrato dall’entourage viola, ed in particolare da mister Prandelli, all’attaccante rumeno, che in Toscana a Firenze si sente stimato come mai in passato. «A Firenze sto veramente bene, meglio di sempre – confessa il calciatore della Fiorentina alla Gazzetta dello Sport – comincio a sentirmi a casa per la prima volta, e per la prima volta sono in una città da tre anni. Mi sento stimato, voluto, parte integrante. In ogni situazione, che sia calcio o no». Poi il rumeno ritorna a parlare proprio della trattativa con la Roma: «E’ la volontà che fa tutto – continua Mutu – prenda l’estate scorsa, la Roma: se io avessi voluto veramente andare via e la società cedermi, ecco, l’affare si sarebbe fatto. Di quei momenti d’estate mi restano impressi tre flash: l’apprezzamento di Prandelli, del presidente e dei tifosi. Insomma – conclude l’attaccante – conta la volontà, solo quella. E la mia volontà è chiara: chiudere la carriera qui».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori