NUOTO/ Roma 2009, Cleri quarto nella 10 km, ma l’Italia fa ricorso

- La Redazione

L’atleta azzurro ha vinto un’altra medaglia di legno, ma la Federazione italiana spera nel ricorso

Nella 10 chilometri di fondo vinta dal tedesco Thomas Lurz, e con secondo posto dell’americano Gemell, l’Italia ha presentato ricorso, contro il terzo posto dell’altro americano Crippen. Quarto è arrivato infatti  l’azzurro Valerio Cleri.

Crippen avrebbe però sbagliato la corsia d’ingresso verso il traguardo per poi rientrare passando sotto i cordoli. Il tecnico di Valerio Cleri, Emanuele Sacchi, ha così spiegato il ricorso. “Crippen è arrivato terzo, ma è passato al di là della boa e questo non è consentito dal regolamento” Potrebbe così arrivare la terza medaglia di bronzo per l’Italia.

«Ho fatto una buona gara, che fa ben sperare per la 25 km. A caldo non me la sento di fare polemiche per errori altrui – ha commentato Valerio Cleri ai microfoni Rai  – Non so se abbia potuto influire sul finale di gara passare all’esterno dell’imbuto, ma se dovessero esserci ricorsi speriamo che vengano accettati. La gara comunque è andata bene, rispetto all’anno scorso riesco ad essere più regolare, a stare davanti ed imporre il mio ritmo alla gara».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori