Roma Calciomercato/ Azevedo a gennaio, Simplicio a giugno

- La Redazione

Ecco le operazioni in entrata più probabili per il club giallorosso

Missione Azevedo. Tra lunedì e martedì Alessandro Lucci, titolare del mandato in Italia per il calciatore, sarà in Brasile per definire i dettagli dell’accordo con l’Atletico Paranaense. La differenza economica tra domanda e offerta era stata puntualizzata pochi giorni fa dai massimi dirigenti sudamericani ma sembra che entrambe le parti possano, limando le rispettive pretese, arrivare ad un accordo definitivo. La Roma infatti vuole aggiudicarsi l’esterno sinistro mediante prestito con diritto di riscatto.

Per giugno si fanno altre, nuove ipotesi. Una su tutte è quella di Fabio Simplicio, centrocampista del Palermo con un contratto in scadenza. Il presidente Zamparini gli ha offerto il rinnovo ma lo stesso Simplicio ha espresso i suoi dubbi in merito.

"E’ una situazione complicata. – ha dichiarato al Corriere dello Sport – Il presidente Zamparini con cui ho avuto sempre un ottimo rapporto ha detto che ho ancora tempo per pensare. Il problema è anche la durata. – prosegue Simplicio – Due o tre anni. Qui sto benissimo ma ciò non vuol dire che debba restare per sempre. Dopo quattro anni può esserci voglia di vivere una avventura diversa”. E, tra le possibili destinazioni, c’è Trigoria.

 

(mar.fat.)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori