E’ il Milan l’anti Inter. Juventus-Milan (0-3). Le pagelle dei rossoneri

- La Redazione

Nesta prima poi due volte Ronaldinho lanciano il Diavolo e affondano la Juve

Ronaldinho_R375_10gen10
Ronaldinho, trequartista Milan (Foto Ansa)

JUVENTUS-MILAN 0-3
(primo tempo 0-1)

MARCATORI: Nesta al 29’ p.t.; Ronaldinho al 27’, e 43’ s.t.

JUVENTUS (4-4-1-1): Manninger; Grygera, Cannavaro, Chiellini, Grosso; Salihamidzic (dal 15’ s.t. Del Piero), Poulsen (dal 18’ s.t. De Ceglie), Felipe Melo, Marchisio; Diego; Amauri. (Chimenti, Legrottaglie, Zebina, De Ceglie, Tiago, Immobile). All. Ferrara.

MILAN (4-2-3-1): Dida; Abate, Nesta, Thiago Silva, Antonini; Gattuso(dal 20’ s.t. Flamini), Ambrosini; Beckham, Borriello (dal 40’ s. t. Huntelaar), Ronaldinho. (Storari, Kaladze, Favalli, Jankulovski, Inzaghi). All. Leonardo.

ARBITRO: Damato.

NOTE: spettatori 24.165, per un incasso di 703.860 euro. Ammoniti Poulsen, Ambrosini, Amauri. Angoli 8-8. Recupero: 2’ p.t., 3’ s.t.

Dida 6 Impegnato seriamente solo 2 volte, non delude.

Abate 6.5 Sempre molto deciso, aiuta più volte anche a centrocampo senza dimenticarsi le sortite offensive per crossare o aiutare Beckham a farlo.

Nesta 6.5 Prestazione battagliera anche perchè gli avversari non fanno complimenti. Poi vede la luce al 29 esimo e spinge la palla in gol grazie a un buco letale di Filipe Melo, su corner di Pirlo.

Thiago Silva 7 Spazza ogni palla che passa dalle sue parti ma ha anche la tranquillità nel gestire palloni pericolosi in area. Non manca di puntare verso l’area avversaria senza lasciare buchi in difesa.

Antonini 7 non ha paura nella gestione del pallone in difesa, anche negli spazi stretti. Non la butta mai via e spinge in avanti con decisione, permettendosi anche lanci smarcanti ai compagni

Pirlo 6.5 In copertura sicuramente non sbaglia un colpo ed è un punto di riferimento certo per tutta la squadra. Quando deve ispirare e tagliare la difesa avversaria non sempre ha la lucidita necessaria.

Gattuso 6 Non fa nulla di particolare ma neppure danni particolari. Esce al 25 esimo del secondo tempo per Flamini.

 

Ambrosini 6 Non è quello che abbiamo visto contro il Genoa ma il suo dovere lo compie senza sbavature.

 

Beckham 5.5 Sotto tono, soprattutto sbaglia la misura sui cross e sui passaggi, troppi errori

 

Borriello 6.5 Di palloni dai compagni praticamente non ne riceve. Assediato dai difensori bianconeri cerca sempre di trovare spazi per sé e di aprirne per i compagni.

 

Ronaldinho 6.5 Partita per 70 minuti anonima, probabilmente il freddo ha bloccato gl’impulsi elettrici dei neuroni ma non la fortuna del brasiliano. Tocca una palla di testa, su corner, che carambola su De Ceglie per l’autogol che regala il secondo gol al Milan e fa il terzo grazie all’ennesimo buco difensivo juventino.

 

Flamini 6 Sostituisce Gattuso, anche lui nulla di particolare da segnalare. Vien da pensare che con la Juve di questi tempi si possa giocare anche in 10…

 

(Frank Machine)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori