AS ROMA/ Domani la sfida di Coppa Italia contro la Triestina. Spazio al turnover

- La Redazione

I giallorossi di Claudio Ranieri tornano in campo all’Olimpico per la Coppa Italia

roma_gioia_gruppo_R375x255_20dic09
Roma: giocatori gialllorossi festeggiano (Foto Ansa)

AS ROMA – Archiviata la vittoria contro il Chievo, i giallorossi sono tornati al lavoro dato che, ancor prima del prossimo turno con il Genoa, domani sera si ritorna in campo. Precisamente alle ore 21 nella cornice dello stadio Olimpico contro la Triestina. Il motivo? Gli ottavi di Coppa Italia.

La squadra non ha perso tempo e già da ieri mattina era a Trigoria per preparare la sfida infrasettimanale. I protagonisti della gara di sabato hanno lavorato in palestra, gli altri si sono cimentati in una particella, mentre gli infortunati Julio Sergio, Tonetto e De Rossi hanno svolto fisioterapia. Nota positiva: Philippe Mexes è tornato ad allenarsi con il resto del gruppo per l’intera sessione: probabile il suo rientro in settimana.

 

Contro la Triestina, reduce da tre sconfitte consecutive in serie B, Ranieri potrebbe dare spazio al turnover: Doni tra i pali, possibile l’inserimento di Motta al posto di Cassetti, probabile anche un turno di riposo per Juan sostituito, perché no, da Andreolli. A centrocampo dovrebbe tornare Brighi anche perché De Rossi ha accusato una contusione alla tibia. Per l’attacco invece dovrebbe esserci spazio per Luca Toni, magari in compagnia di Julio Baptista.

 

Intanto la diciannovesima giornata di campionato non è stata propriamente benevola per la corsa Champions giallorossa: il Napoli, battendo la Samp, si è piazzata al terzo posto a pari merito con la Juventus. Vittoriose anche Palermo e Fiorentina, ora appaiate a 30 punti alle spalle della Roma. Una strada non certo sgombra di ostacoli quella verso la Champions ma il carattere e i buoni equilibri dei giallorossi fanno ben sperare nell’immediato futuro. Lo stesso in cui torneranno due pedine fondamentali come Totti e Mexes.

 

(Marco Fattorini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori