INTER MILAN/Il parere di Sacchi: «Inter forza brutale con il mago Mourinho ma il Milan è la vera antagonista…»

L’esperto tecnico romagnolo analizza il momento positivo dei rossoneri

12.01.2010 - La Redazione
Mourinho_Champions_R375_21ott08
José Mourinho, foto Ansa

INTER MILAN – L’Inter è una schiacciasassi ma il Milan le è vicino. È questo il parere di uno dei più autorevoli tecnici italiani, Arrigo Sacchi. Il romagnolo analizza l’attuale fase di campionato eleggendo la corazzata guidata da Mourinho ma anche il Milan di Leonardo dato per spacciato ad inizio stagione ed ora clamorosamente secondo contro ogni pronostico.

«L’Inter si conferma ancora una volta una forza brutale – scrive Sacchi sulle pagine de La Gazzetta dello Sport – che in un modo o nell’altro riesce sempre a venirne fuori utilizzando talento, carattere e personalità. Il leader è mago Mourinho, che una ne pensa e cento ne fa».

Quindi sul Milan: «Sembra il ripetersi di un film già visto, ma questo inizio del 2010, se da una parte ha evidenziato la nostra crescente maleducazione, ha anche aperto una speranza a un campionato più incerto e combattuto. Il merito di tutto ciò lo si deve all’impressionante crescendo del Milan. I rossoneri, senza più l’apporto di Kakà e con un ambiente depresso per gli scarsi investimenti e i propositi di ridimensionamento, stanno sovvertendo la pessimistiche previsioni di molti. Il lavoro di Leonardo (assistito dell’eccellente Tassotti), confortato da una società che da anni dimostra lungimirante competenza, sta dando frutti imprevedibili ed esaltanti. Il Milan delle prime partite di campionato ha lasciato il posto a una squadra sempre più coesa, convinta e impegnata a inseguire il risultato attraverso il gioco e il divertimento».

 

Sacchi conclude: «I punti di distacco sono ancora molti, la forza dell’Inter è indiscutibile, ma ora finalmente si è trovato un’antagonista vera che, se saprà dare continuità a questo crescendo, ci permetterà di vivere un campionato incerto ed esteticamente più bello».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori