Juventus Calciomercato/ Zaccheroni, Gentile e Trapattoni: tre nomi per il dopo Ferrara

- La Redazione

Sarebbero tre i nomi dei possibili traghettatori per il dopo Ferrara

zaccheroniR375_25set08
Zaccheroni in immagine di repertorio (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO JUVENTUS – Alberto Zaccheroni, Claudio Gentile e Giovanni Trapattoni. Sono questi i tre nomi, secondo quanto ha potuto ricostruire ilsussidiario.net, per il dopo Ferrara anche se in pole position sembra esserci proprio Zaccheroni che accetterebbe di buon grado di giocarsi le sue chances nell’unica big del nord che non ha mai allenato. Da poco però è tornata in auge l’ipotesi Gentile: l’ex ct dell’Under 21 ha avuto oggi un appuntamento a Torino con la dirigenza bianconera anche se sembra al momento difficile che si punti su di lui soprattutto perché non ha mai avuto esperienze in squadre di club. Gentile era stato preso in considerazione dopo la gara contro il Chievo come tutor da affiancare a Ciro Ferrara. Una soluzione questa che avrebbe mandato su tutte le furie Ferrara nella riunione il giorno dopo la sconfitta contro i clivensi.

Impossibile al momento l’arrivo di Rafa Benitez, anche a giugno. Il tecnico del Liverpool anche oggi ha smentito contatti con i bianconeri: il suo desiderio è chiaro ed è quello di allenare il Real Madrid. Le voci di di mercato che riguardano il tecnico del Liverpool vanno lette in un’ottica strategica e servirebbero a “stanare” Florentino Perez.

CONTINUA LA LETTURA CLICCANDO QUI SOTTO

 

Una cosa è certa: la Vecchia Signora è allo sbando e più passano le ore più sono evidenti gli errori a livello gestionale non solo della società ma anche delle risorse umane. Scaricare di fatto Ferrara senza avere un sostituto all’altezza è un’operazione che non solo destabilizza l’ambiente esterno (tifosi) ma crea confusione e poca chiarezza all’interno della rosa bianconera, sempre più divisa e apatica.

 

E poi c’è Giovanni Trapattoni, quella che forse era la soluzione ideale per i bianconeri che però è stata gestita non benissimo. Il ct della Nazionale avrebbe chiesto un contratto di due anni e mezzo, gli sono stati offerti 4 mesi, con l’ipotesi che a giugno si sarebbe valutato se continuare con lui o lasciare. Il Trap ha ringraziato e ha declinato l’offerta. Non resta che aspettare la sfida di Coppa Italia, l’ultima partita di Ferrara come allenatore della Juventus. Almeno questo sembra certo…

 

(Eugenio Monti)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori