ESCLUSIVA CALCIOMERCATO NAPOLI/ L’agente di Molinaro racconta il “sogno tedesco” dell’ex bianconero che era a un passo dal Napoli…

- La Redazione

Pasquale Gallo, agente di Cristian Molinaro, ora allo Stoccarda, racconta l’esperienza in Bundesliga dell’ex terzino bianconero

molinaro_R375x255_14ott09

CALCIOMERCATO JUVENTUS NAPOLI– Abbiamo contattato, in esclusiva per ilsussidiario.net, Pasquale Gallo, agente dell’ex bianconero Cristian Molinaro. Uno sguardo all’esperienza allo Stoccarda, alla Juventus, un commento sull’interesse del Napoli e sul sogno chiamato Nazionale.

Come sta vivendo Molinaro questa nuova avventura a Stoccarda?

Alla grande, Cristian è stato accolto benissimo. L’esperienza all’estero, in Germania, è una cosa che il mio assistito voleva da tempo e precisamente da settembre. La Juventus è sempre stata entusiasta di lui, soprattutto del suo carattere, un giocatore che ha dimostrato in ogni occasione un’assoluta professionalità, ma la trattativa si è concretizzata per una questione economica. Peccato perché nella Juve ha giocato 80 partite di fila e poi, dopo un infortunio, è stato relegato sempre in panchina… Comunque Molinaro si trova benissimo in Germania, sta vivendo un sogno. Non va infatti dimenticato che lo Stoccarda è una delle 7/8 potenze sportive del mondo visto che la squadra è di proprietà dei colossi Porsche e Mercedes. E’ stato accolto come un re, ha avuto da subito un grande feeling con il tecnico Gross, ed è riuscito a sopperire ai problemi sulla fascia sinistra del club tedesco.

Si può parlare di riscatto nei confronti della Juventus?

No, assolutamente! Il riscatto è un sentimento delle persone meschine e Molinaro non lo è affatto. Lui ha 26 anni, ha un curriculum eccezionale di 230 partite distribuite fra Italia, estero e Champions League, peccato che non sia stato convocato in Nazionale, forse l’unico giocatore a non essere chiamato in Italia nonostante questo enorme bagaglio di esperienza. Si può parlare di un riscatto nei confronti della vita, ma non verso la società bianconera.

 

Quindi l’idea è quella di rimanere in Germania anche la prossima stagione…

Il ritorno in Italia non è previsto. C’è da premettere che lui è un giocatore della Juventus e finchè il prestito non verrà riscattato sarà così. Però l’idea è quella di rimanere in Bundesliga. Nei prossimi 5 mesi tutto può succedere, c’è la Champions, il campionato…

 

L’interesse del Napoli nei confronti di Molinaro era concreto?

Concreto? Direi di più, ma come ho detto prima, lui voleva lasciare l’Italia. C’è inoltre da dire che è rimasto un po’ deluso dal trattamento riservatogli dalla stampa, che lo ha sempre considerato un “fantasma”. La scorsa estate si parlava solo di Grosso, dei vari candidati per la fascia sinistra, ma il suo nome non veniva mai menzionato. Addirittura si è ventilata anche l’ipotesi di un cancro… L’Italia, sportivamente parlando, non se la passa molto bene, in questo periodo ci sono troppi veleni e noi siamo contenti di essere andati in Germania.

 

La Nazionale è un sogno?

Nella Nazionale bisogna credere, premettendo che nei suoi confronti non ci saranno pregiudizi… Come disse Lippi qualche tempo fa “dai 18 ai 40 anni tutti possono ambire ad una maglia azzurra”. Cristian deve lavorare anche per il Sud Africa e se la chiamata per giugno non arriverà, lavorerà per gli europei e così via…

 

(Davide Giancristofaro)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori