ESCLUSIVA CALCIOMERCATO/ Napoli, Alvino: che colpo Dossena! A giugno aspetto Cassano…

- La Redazione

CARLO ALVINO una delle voci più amate e conosciute dai tifosi partenopei analizza il girone d’andata della squadra di Mazzarri. Con un sogno per giugno: l’arrivo all’ombra del Vesuvio del talento di Bari Vecchia

quagliarella_napoli_r375X255_06GEN10

ESCLUSIVA CALCIOMERCATO NAPOLI – Giorni felici per il Napoli. Un quarto posto conquistato con la gestione Mazzarri che riempe d’orgoglio la città partenopea. Adesso sognare un posto in Champions League non è impossibile. Se non altro il campionato di questa squadra è sempre più positivo.

Per parlare di questo buon momento del club del presidente Aurelio De Laurentiis e dell’entusiasmo che ormai si respira in città abbiamo intervistato in esclusiva per ilsussidiario. net Carlo Alvino telecronista della rete televisiva partenopea Canale 9, uno dei massimi esperti del calcio Napoli di sempre.

Alvino, è un momento molto felice per il Napoli calcio. Di chi sono i meriti di questa situazione?

Certamente il maggiore artefice del quarto posto attuale è l’allenatore degli azzurri Walter Mazzarri. Ha dato motivazioni e gioco a una squadra che sta facendo un campionato strepitoso. Il 60 per dei successi di questa squadra sono suoi. Poi onore al merito anche a Marino che aveva scelto questi giocatori con intelligenza calcistica. A lui il 40% dei meriti di questa situazione.

E il presidente De Laurentiis?

Lui resterà per sempre nella storia di questo club. Ha preso il Napoli in serie C e l’ha portato a lottare per i vertici del campionato. Ha certamente progetti ambizioni e vuole fare grandi cose. E’ da mettere al pari di Corrado Ferlaino che ha portato il Napoli a vittorie importanti e ha comprato il più grande giocatore di tutti i tempi Diego Maradona. Poi ci metto Achille Lauro che è stato il primo a fare grande questa squadra, comprando fra l’altro Jeppson dall’Atalanta per 105 milioni, una cifra molto alta per i tempi (1952, ndr)…

Vuol dire che nei prossimi anni il Napoli tornerà a lottare anche per lo scudetto?

Nulla è impossibile. De Laurentiis ha un obiettivo chiaro che è quello di portare il Napoli a stare nelle prime posizioni della classifica, in zona Champions. Il Napoli poi tra le grandi è quella che ha più margini di miglioramento. Non so se l’Inter avrà sempre voglia d’investire così tanto denaro… così potrà anche capitare l’anno del Napoli…

Quest’anno sarà Champions o qualcosa di meno?

Quest’anno penso che il Napoli si troverà a lottare per il quarto posto con Roma e Fiorentina. Questo è quanto si aspettano i tifosi, quello che sognano. Poi, se dovesse arrivare solo l’Europa League, sarebbe sempre un grande risultato, per una squadra che pochi anni fa era in ben altre categorie.

Il mercato intanto è iniziato bene. E’ arrivato Dossena dal Liverpool…

Un grande acquisto. E’ stato preso il miglior esterno in circolazione. Di più non si poteva fare…

Cosa si aspetta adesso?

Magari un rinforzo a centrocampo. D’Agostino è il giocatore ideale, meglio di Ledesma che è fermo da alcuni mesi, a quel punto sarebbe meglio puntare su quello che si ha in casa, sarebbe un errore vendere Cigarini.

 

In attacco quale giocatore ci vorrebbe?

Teniamoci Quagliarella e Lavezzi. E anche Denis va bene. E’ un calciatore che accetta la panchina e non ti crea mai problemi. Non fa mai polemiche. Meglio stare così che rischiare di romprere l’armonia che si è creata nel gruppo.

 

Il Manchester United però sta osservando Lavezzi….

Questo è motivo d’orgoglio per il Napoli. Il fatto che uno dei club più prestigiosi del mondo abbia messo gli occhi su Lavezzi non può che far piacere, così come tante squadre puntano ad acquistare Hamsik. E poi nessun giocatore è incedibile. Se arrivasse un’offerta incredibile per lo stesso Lavezzi il Napoli potrebbe anche venderlo e comprare qualche giocatore che lo possa sostituire degnamente.

 

Chi in particolare?

Antonio Cassano è il campione che i tifosi del Napoli accoglierebbero a braccia aperte. Farebbe accendere gli spalti del San Paolo, è un fuoriclasse degno della storia di questo club.

 

Che aria si respira in città?

La gente è molto contenta. C’è molta attesa e tanto seguito. Nelle prossime quattro partite il Napoli giocherà tre volte in casa. Ed è già caccia al biglietto… –

Come vedrebbe un ritorno di Maradona, magari come allenatore a Napoli?

Per ora teniamoci Mazzarri. Teniamocelo ben stretto. Poi un giorno si vedrà. Aspettiamo quello che farà l’Argentina ai Mondali, Maradona non ha ancora svelato le sue qualità di allenatore ma un suo ritorno a Napoli sarebbe un’ipotesi molto suggestiva. Anche se le attese sarebbero tantissime da parte dei tifosi. Dovrebbe fare grandi cose, le stesse che ha fatto da giocatore…

 


(Franco Vittadini)

 

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori