PAGELLE/ Milan-Chievo (3-1): i voti, la cronaca e il tabellino

- La Redazione

Milan-Chievo 3-1. I rossoneri incassano i tre punti nella sfida d’anticipo contro i veronesi del Chievo e si riposizionano in vetta alla classifica. Doppietta di Pato su assist di Ibrahimovic. Segna anche Robinho per il 3-1 finale. Una bella prova che fa ben sperare in vista della sfida di martedì con il Real Madrid di Mourinho

pato_spara_R400_16ott10
Alexandre Pato (Milan)

LE PAGELLE, LA CRONACA E IL TABELLINO DI MILAN-CHIEVO 3-1: I VOTI – Il Milan incassa i tre punti nella sfida d’anticipo contro i veronesi del Chievo. Bella partita da parte dei giocatori di Allegri che soffrono troppo nel secondo tempo e rischiano di complicarsi la vita in un match segnato dalla doppietta iniziale di Pato. Segna anche Robinho per il 3-1 finale, in una serata che fa ben sperare in vista della sfida di martedì con il Real Madrid di Mourinho. Brutte notizia in difesa dopo l’infortunio di Thiago Silva (distorsione alla caviglia).

SINTESI DEL PRIMO TEMPO – Dopo un quarto d’ora di studio arriva il gran gol di Pato (17′) che insacca alla destra di Sorrentino tirando al volo e sfruttando un millimetrico cross dalla sinistra di Zlatan Ibrahimovic.
Il Chievo prova a riorganizzarsi e sviluppa alcuni contropiedi interessanti, ma, proprio nel migliore momento dei gialloblu arriva il raddoppio del Milan, ancora frutto della coppia Ibra-Pato. Lo svedese batte velocemente una punizione e serve al brasiliano una grande palla in area. Difesa colta di sorpresa, partita  in discesa per i rossoneri.

SINTESI DEL SECONDO TEMPO – Nella ripresa il Milan cala e permette ai gialloblu di accorciare le distanze su calcio piazzato. Il corner dei veronesi, deviato involontariamente da Ibra, finisce direttamente in porta(25′ st). Partita riaperta e grande sofferenza per i rossoneri fino al gol di Robinho al 48′ del secondo tempo, che finalmente fa centro su ottimo assist di Ronaldinho.
Promosso il tridente d’attacco Pato-Ibra-Dinho, anche se Allegri dovrà lavorare ancora sugli equilibri di una squadra con il baricentro sempre troppo avanzato.

Milan-Chievo 3-1 (primo tempo 2-0)

 

MARCATORI: 18′, 30′ Pato (M), 70′ aut. Ibrahimovic (M), 93′ Robinho (M)

 

MILAN (4-3-1-2): Abbiati; Zambrotta, Nesta, Thiago Silva, Antonini; Gattuso, Pirlo, Seedorf; Ronaldinho; Pato, Ibrahimovic. All. Allegri

 

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Frey, Andreolli, Cesar, Mantovani; Bentivoglio, Rigoni, Constant; Bogliacino; Pellissier, Granoche. All. Pioli

 

ARBITRO: Gervasoni.

 

Ammoniti: Gattuso (M), Bentivoglio (C), Granoche (C), Constant (C).

 
 

 

Milan

 

Abbiati 7 – Protagonista di un miracolo nel primo tempo su doppia conclusione di Constant , non sbaglia nulla in tutto il match. Dà grande sicurezza alla squadra, nonostante i dolori accusati già nel finale di primo tempo. 

 

Zambrotta 6 – Non è tra i giocatori rossoneri più in forma. Comunque ordinato e generoso in una partita dedicata a difendere.

 

Nesta 6 – Troppe occasioni per il Chievo, in una delle prove meno brillanti della coppia Nesta-Silva. Incolpevole sul gol, anche se un’azione dei veronesi su calcio piazzato riapre una partita che andava tenuta in cassaforte.

 

Thiago Silva 6 – Lotta fino al 60′, quando deve uscire per una brutta distorsione alla caviglia. Fino a quando resta in campo la difesa non è sollecitata più di tanto, ma riesce comunque a complicarsi le cose, chiamando in causa Abbiati in più di un’occasione.

 

Antonini 6,5 Ottimo il suo contributo alla squadra, sia in fase difensiva, sia nella costruzione del gioco. Nella stessa azione libera la propria area, segue il contropiede, riceve palla e realizza. Peccato per il fuorigioco…

 

Gattuso 6,5 – "Ringhio" è tornato. Recupera una gran quantità di palloni e argina i contropiedi avversari ricorrendo alle maniere  forti quando serve.

 

 

Pirlo 6 – Partita di grande ordine con la classe di sempre, senza acuti eccezionali. Ottimo però anche in fase di copertura.

 

Seedorf 6 – L’olandese gioca una buona partita alle spalle del trio delle meraviglie: Dinho-Ibra-Pato. Sostituito nel secondo tempo, tra gli applausi, da Boateng (sv).

 

Ronaldinho 6,5 – Anche oggi regala numeri da videoteca del calcio. Diverte, si diverte e manda in gol anche Robinho. Se la condizione fisica fosse ottimale potrebbe tornare con più assiduità al gol, per ora sempre lontano.

 

Pato 7,5 – 40 gol su 81 partite in Serie A. Il ventunenne brasiliano con una media da record corona il suo ritorno con una doppietta fondamentale. Sfrutta due palle d’oro di Ibrahimovic e sfiora più volte la tripletta. Dopo un’ora di gioco, fra gli applausi, cede il posto a Robinho (il brasiliano non si vede fino al gol negli ultimi minuti. Finalmente rompe il tabù su assist di Dinho).

 

Ibrahimovic 6,5 – Due assist perfetti nel primo tempo, meno fortunato nelle conclusioni personali. Nel secondo tempo su corner avversario sfiora la palla che va a insaccarsi nella sua porta. Là davanti però la musica è davvero cambiata dopo il suo arrivo.

 
 

 

CHIEVO
Sorrentino 5,5, Frey 5,5, Andreolli 5,5, Cesar 5,5, Mantovani 5,5, Bentivoglio 5, Fernandes 5,5, Rigoni 5,5, Constant 6, Boglioacino 5,5, Moscardelli sv, Pellissier 5,5, Granoche 5, Thereau 6

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori