INTER/ Benitez apre a Milito: forse ci sarà con il Genoa

- La Redazione

Il tecnico nerazzurro apre alla possibile convocazione del bomber argentino

Benitez_R375_30ago10
Rafa Benitez, allenatore Inter (Foto Ansa)

Consueta conferenza stampa prima del turno di campionato per il tecnico Rafa Benitez. Che ai microfoni dei giornalisti ha parlato a ruota libera della sfida con il Genoa, della simulazione di Krasic e della situazione infortunati, ecco quanto evidenziato dalla redazione del Sussidiario.net. “Non credo ci sia un problema attacco, è chiaro che avere fuori giocatori come Milito e Pandev crea dei problemi, se li abbiamo è più facile.” Incalzato sulla situazione degli infortunati lo spagnolo ha poi risposto: “Con Motta dobbiamo aspettare, ha ancora un po’ di fastidio. Per Stankovic e Mariga invece è ancora troppo presto, non credo comunque che Dejan ce la faccia per Londra. Milito invece sta meglio, ha fatto bene in allenamento ed oggi farà ancora di più. Se non ha problemi sarà sicuramente in lista, stesso discorso vale per Pandev, ho molta fiducia in loro, anche se chiaramente è difficile tornare dopo un infortunio.”

Chiuso il capitolo Eto’o largo con tre attaccanti? “Dobbiamo vedere, settimana per settimana come risponderà la squadra. Con Milito in piena forma sono sicuro che si tornerà a parlare del rombo.” L’esclusione dal pallone d’oro? “Secondo me ci doveva essere dopo quello che ha fatto l’anno scorso.” Sulla simulazione di Krasic, Benitez si è mostrato molto equilibrato: “Non sono il suo allenatore, se lo fossi ne parlerei con lui. Bisogna sempre difendere un giocatore, ma non si può negare l’evidenza”. Ultima battuta sul Genoa: “È una squadra che vuole gestire molto il pallone, sarà difficile quando loro avranno il possesso di palla. Inoltre hanno una bellissima tifoseria. L’anno scorso l’Inter ha vinto bene a Genova, ma non sarà comunque facile.”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori