YOUTUBE/ Video Coppa Italia: Lazio-Portogruaro (3-0): gol sintesi e highlights

- La Redazione

Ieri nuova vittoria dei biancocelesti

reja_R375x255_10feb10
Edy Reja, tecnico della Lazio (Foto: Ansa)

La sfida tra Lazio e Portogruaro è innanzitutto la sfida tra i tecnici delle due squadre. Reja e Viviani, dopo i 5 anni passati a Napoli si ritrovano per la prima volta d’avversari, in questo terzo turno di Coppa Italia. Le due squadre si presentano al fischio d’inizio molto rimaneggiate, imbottite di seconde linee e decise a provarci, ma tenendo sempre l’occhio di riguardo per gli impegni di campionato nel week end. La gara in avvio è molto contratta, i padroni di casa impostano il loro gioco ma trovano sulla loro strada un Porto coriaceo e attento in difesa, ben disposto dal tecnico Viviani con un 4-3-1-2 arcigno da arginare. La Lazio di quest’avvio di stagione è però squadra pratica e indomabile e senza nessuna piega passa già all’8 minuto.

Il gol nasce da una punizione tagliata di Foggia, sulla quale si precipita Gonzalez che supera l’incolpevole Rossi per il gol del vantaggio biancoceleste. Sembra il preludio ad una goleada, ma gli ospiti non ci stanno e mostrano la loro buona vena con l’ispirato Bocalon che va vicino al pari in almeno due occasioni. Come già detto però la Lazio di questo periodo è avversario implacabile e alla seconda azione utile trova il raddoppio, centro di Bresciano, Kozak anticipa tutti in spaccata e rete del 2-0 con cui i ragazzi di Reja vanno al riposo.

– Il copione nella seconda frazione non cambia, il Porto ci prova, la Lazio colpisce. Ed ecco così che al 53’ dopo una lunga azione degli ospiti è di nuovo l’Aquila a passare. Lancio lungo per la testa di Kozak che appoggia su Rocchi, il capitano biancoceleste aspetta l’inserimento di Bresciano e lo serve in profondità, superare un incolpevole Rossi è un gioco da ragazzi per il centrocampista australiano che chiude così la partita con una larga mezz’ora d’anticipo. Pochi minuti dopo è ancora la Lazio vicinissima alla quarta rete con un colpo di testa di Kozak che si infrange sulla traversa. Poi il Porto si getta alla ricerca del gol della bandiera, ma un po’ di sfortuna e una grandissima risposta di Berni su conclusione a botta sicura di Bocalon, nega questa “gioia” ai ragazzi di Viviani. La Lazio dunque continua a vincere e convincere e stasera ha la conferma di poter contare su una rosa estremamente vasta che le permette di sognare.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori