INTER JUVENTUS CALCIOPOLI/ Moratti ad Agnelli: rivolete gli scudetti? Ridateci i nostri!

- La Redazione

Il numero uno nerazzurro risponde piccato al suo omologo bianconero

moratti_massimo_felice_R400_5ott10
Moratti patron nerazzurro (Foto Ansa)

Andrea Agnelli attacca Massimo Moratti risponde. Passano meno di 24 ore dall’assemblea degli azionisti della Juventus e arriva la replica del numero uno dell’Inter. Mercoledì il figlio di Umberto Agnelli, nella relazione introduttiva, aveva parlato della vicenda calciopoli, dicendo chiaramente la posizione e la linea che vorrà tenere come società. «Una volta accertata la correttezza della società negli anni in questione potremmo avanzare la richiesta di riassegnazione dei titoli».

Parole che forse non sono state gradite in Corso Vittorio Emanuele e ieri il presidente nerazzurro ha risposto per le rime. «La Juventus ha scelto questa politica e non ho nessuna critica da fare, non cambia nulla con Agnelli dal punto di vista personale, solo ci rendiamo conto di quale politica hanno scelto: succede che uno è comunista e un altro fascista, ma si può essere amici lo stesso». E poi l’affondo.

 

«La Juventus – dice Moratti ai giornalisti presenti alla fine dell’assemblea dei soci dell’Inter – ha la sua politica, quando noi entreremo nel loro ordine di idee allora chiederemo anche noi i due scudetti che ci mancano nel passato». Infine una battuta sulla gara di sabato sera tra Milan e Juventus. «Il Milan ha più punti e di solito si tifa sempre per la squadra che ne ha meno, ma in questo momento ci è abbastanza indifferente che vinca l’uno o l’altra».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori