GENOA BOLOGNA/ Cronaca e tabellino del match. Vince il Grifone

- La Redazione

Un gol di Milanetto regala i tre punti a Ballardini

ballardini_R400_7nov10
Davide Ballardini allenatore del Genoa (Foto Ansa)

GENOA BOLOGNA SINTESI E TABELLINO-  Un gol di Milanetto al 36’ della ripresa decide questo Genoa – Bologna, regalando il successo al neo tecnico dei grifoni Ballardini. Genoa con la difesa a quattro. Poi in attacco Mesto a destra, Rudolf a sinistra e Toni al centro. Partono meglio i rossoblù. Rudolf impegna subito il portiere emiliano Viviano all’8’. Grande parata che evita il gol. Rudolf in grande spolvero in questa partita, soprattutto nel primo tempo. Poi al 18’ Britos impegna Eduardo. D’ora in poi sarà quasi esclusivamente Genoa. Solo Di Vaio ci prova tra i rossoblù. Genoa che domina la partita ma che fa sempre fatica a vedere la porta, a testimoniare i suoi notevoli problemi in zona gol. Solo 8 in questo campionato.

Nella ripresa il Genoa continua a premere. Viviano riesce a fermare Toni. Poi al 17’ la punizione di Veloso si stampa sulla traversa. Ma il gol arriva poco dopo con un tentativo di Milanetto. Toni molto buono serve il centrocampista che batte Viviano E’ la vittoria del Genoa con il Bologna che comunque merita la sconfitta perché stasera non ha fatto veramente niente.

1-0 (primo tempo 0-0)

 

36′ st Milanetto

 

(4-3-3): Eduardo; Rossi, Ranocchia, Dainelli, Criscito; Rafinha, Veloso (48′ st Kaladze), Milanetto, Mesto (32′ st Destro), Toni, Rudolf (45′ st Kharja). (Scarpi, Modesto, Moretti, 36 Zuculini). All.: Ballardini

 

(4-3-3): Viviano; Garics, Britos, Portanova, Rubin; Perez, Radovanovic, Ekdal (20′ st Casarini); Buscè (37′ st Gimenez), Meggiorini (24′ st Ramirez), Di Vaio. (Lupatelli, Moras, Mudingayi, Paponi). All.: Malesani

 

Celi

 

Serata umida, terreno scivoloso. Spettatori 22 mila circa, angoli 11 a 3 per il Genoa. Ammoniti Britos, Casarini, Destro, Radovanovic, Perez per gioco scorretto. Recupero: 0′ e 5′

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori