MILAN PALERMO/ Zamparini shock: mollo tutto!

- La Redazione

Il patron rosanero furioso per il rigore assegnato ai rossoneri su fallo di Sirigu

zamparini_R375_22set08
Maurizio Zamparini (foto Ansa)

MILAN PALERMO – Non ci sta il presidente del Palermo Maurizio Zamparini e al termine dell’incontro di San Siro sbotta contro i giornalisti e minaccia di lasciare la guida della società rosanero. Il numero uno del club siciliano, più infervorato che mai, si scaglia contro l’arbitraggio: «Mi voglio allontanare al più presto da questo calcio – esplode il presidente del Palermo – la società è in vendita sin da subito. Pensavo che ci fosse stato un cambiamento e, invece, è sempre lo stesso schifo».

Nel mirino, il rigore assegnato al Milan che ha sbloccato l’incontro: «Ha preso prima il pallone con la mano – commenta – e poi è stato lui ad andare contro Sirigu. Si è trattato di una decisione scandalosa». Poi Zamparini prosegue: «Se il Palermo poteva fare qualcosa di più? Come avrebbe potuto, dovendo giocare in 11 contro 12. E non è accaduto soltanto questa sera. E’ già successo in più di un’occasione durante questo campionato. Se ci avessero concesso i rigori che meritavamo, saremmo primi in classifica».

Il patron rosanero lamenta la solita “protezione” all’indirizzo delle grandi: « In queste prime undici giornate, né Milan né Inter né Juventus hanno avuto un rigore contro. Evidentemente sono squadre correttissime. Ma è mai possibile? Io dico di no. Significa che non è cambiato proprio nulla e io voglio andarmene al più presto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori