GENOA-JUVENTUS/ Delneri ora ci crede: «Possiamo dire la nostra!»

- La Redazione

Il tecnico dei bianconeri convinto che la propria squadra possa lottare ai vertici

delneri_R375x255_14mag10
Delneri, foto Ansa

GENOA-JUVENTUS – E’ un Delneri fiducioso quello intervistato al termine della bella vittoria bianconera contro il Genoa. «La classifica dice che stiamo attaccati – ammette nel post-partita della gara del Marassi – gli altri viaggiano bene, noi siamo una squadra che può dire la sua, ma dobbiamo guardare domenica dopo domenica, senza farci facili illusioni e neanche disprezzare quello che abbiamo fatto fino adesso, per centrare un obiettivo che magari può arrivare, ma non in questo momento».

Una fiducia derivante anche dalla vittoria contro il Milan, a San Siro, nonché dalle altre buone prestazioni inanellate in queste ultime settimane dopo un inizio difficile. «È stato complicato, non è stato molto semplice – ha proseguito l’ex Sampdoria – devo dire che i ragazzi hanno fatto grande attenzione, hanno avuto grandi meriti, hanno giocato un’ottima gara -ha spiegato Del Neri a Sky Sport-, hanno dimostrato maturità. Aver vinto qui è motivo di grande orgoglio. Sono stati bravi i miei giocatori a spingere molto nel primo tempo e ad avere grande attenzione nella ripresa».

Una vittoria che porta il marchio, ancora una volta, di Milos Krasic: «Era pronto per 60 minuti, la scelta è stata fatta perchè avevamo fiducia nelle sue caratteristiche. Ieri pomeriggio, dopo la conferenza stampa, l’abbiamo provato -spiega-, non ha sentito niente e abbiamo deciso di buttarlo dentro. Ha qualità importanti, deve ancora abituarsi un pochino al calcio italiano, deve imparare anche ad aiutare in chiave difensiva».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori