CALCIOMERCATO/ Quanti “scartati” di lusso nella storia, da Evra a Platini passando per Ronaldinho al Napoli…

- La Redazione

Molti i casi storici di giocatori scartati perché non ritenuti all’altezza poi esplosi in altre società

ronaldinho_gioia_R375x255_03nov09

CALCIOMERCATO – La storia del calcio è fatta di moltissimi retroscena di mercato, storie di giocatori scartati perché non ritenuti all’altezza poi esplosi, a volte in maniera incredibile, con altre casacche. C’è il caso eclatante di Franco Baresi, scartato dall’Inter all’età di 15 anni perché ritenuto inadeguato dal punto di vista fisico. Simile la storia di Gattuso, a cui il Bologna ha chiuso la porta in faccia. Giovinco è stato invece rifiutato dal Torino mentre Balotelli e Paloschi non hanno convinto l’Atalanta.

Storico il precedente di Evra, bocciato a 17 anni in C1 dal Marsala. Ci riprova tre anni dopo al Monza in Serie B ma anche qui non convince. Dal 2006 è un pilastro del Manchester United e nelle serate che contano è quasi sempre uno dei migliori in campo. Da non dimenticare Ronaldinho, scartato dal Napoli di Ferlaino alla tenera età di 16 anni.

Christian Ledesma, invece, prima di diventare il regista di qualità che è tutt’ora, ha passato una vera e propria “via crucis” ricevendo porte in faccia da 8 società divise fra Serie A e cadetta. Ci sono anche alcuni casi esteri famosi, come il capitano dello United Ryan Giggs, scartato dagli attuali cugini del Manchester City, e Michel Platini che all’inizio fu rifiutato dal Saint Etienne per un’insufficienza respiratoria. I francesi però si ricredettero subito e decisero di tesserare il giovane “Le Roi”, meno male…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori