CALCIOMERCATO/ Juventus, idea Prandelli con Allegri a Firenze

- La Redazione

Il nuovo tecnico della Juventus potrebbe essere l’attuale allenatore dei viola

allegri_r375_18nov09
Massimiliano Allegri (Milan) - Foto Ansa

CALCIOMERCATO JUVENTUS – E’ ancora incerto il nome del tecnico che il prossimo anno siederà sulla panchina della Juventus. In settimana Alberto Zaccheroni ha confessato che dopo giugno andrà via, visto che la dirigenza gli ha già comunicato l’intenzione di affidarsi ad altri allenatori. Oggi invece è stato il giorno dell’ufficialità del contratto che legherà Hiddink alla Nazionale turca. Escludendo quasi certamente la pista straniera, resta il solo Benitez che molto probabilmente non si muoverà da Liverpool o al massimo tornerà in Spagna per allenare il Real Madrid, rimangono in piedi le tante opzioni italiane.

Si abbassano le quotazioni di Gasperini: il tecnico del Grifone domenica è entrato in polemica con Del Piero per il rigore assegato ai bianconeri definito una “furbata”,  e i dirigenti di Corso Galileo Ferraris non hanno gradito le esternazioni… Inoltre Gasperini, ex tecnico delle Giovanili della Juventus, è un uomo di Moggi, per questo non facilmente digeribile dall’attuale dirigenza.

L’ipotesi più verosimile è quella che conduce a Cesare Prandelli, anche lui scuola Juve, visto che ha giocato sei stagioni con la maglia bianconera. Dopo la sconfitta contro la Sampdoria qualche tifoso della Fiorentina, attuale squadra dell’allenatore di Orzinuovi, ha esposto uno striscione in cui su parlava di "progetto Prandelli finito", invitando l’ex tecnico di Lecce e Verona a prendere altre strade. L’episodio è stato minimizzato dalla società viola ma, guardando ai fatti il rinnovo del contratto del tecnico tarda ad arrivare. Per questo si potrebbe prospettare uno scenario che vedrebbe Prandelli a Torino, con il benestare degli Elkann e di Blanc, mentre a Firenze accoglierebbero a braccia aperte Massimiliano Allegri, tecnico del Cagliari giovane e rampante. L’attuale allenatore dei sardi piace anche alla Juventus ma una tappa intermedia in una squadra come la Fiorentina, sarebbe l’ideale in vista di un approdo, in futuro, in una big.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori